Artrosi: consigli per la postura

di Cinzia Iannaccio 3

L’artrosi, è una patologia degenerativa della cartilagine articolare. In Italia ne soffrono almeno 4 milioni di individui. Nella maggior parte delle persone è presente già a 40 anni, ma ha il massimo dell’incidenza tra i 75 e gli 80. Non tutti i malati lamentano disturbi, ma proprio per la sua diffusione è la causa più importante di dolore cronico ed invalidità.

E’ anche definita osteoartrosi. Le articolazioni più colpite sono la colonna vertebrale, l’anca, il ginocchio e le dita sia delle mani che dei piedi. Come convivere con questa degenerazione cartilaginea ed i dolori connessi? Anche in questo caso lo sport può servire, ma attenzione a quale tipo di attività si sceglie.

Andare a ballare, per una persona anziana, può essere necessario non solo per l’attività cardiovascolare e psicologica, ma anche per le articolazioni, purché  non si ecceda. Conviene sempre chiedere consiglio al proprio medico reumatologo. Noi nel frattempo vi diamo piccoli suggerimenti per la vita quotidiana: importanti sono gli esercizi di allungamento.

Un poco di stretching senza forzare non fa male a nessuno. Se è fatto con l’ausilio o dopo la consulenza di un terapista è meglio. Ma è sulla postura che possiamo lavorate molto. Quante signore trasportano buste cariche di spesa, pesantissime? Laddove possibile, è opportuno bilanciare il peso tra le due braccia e magari fare un paio di viaggi in più  per portarle in casa dalla macchina.

Ne trarrebbero giovamento tutte le articolazioni! Meglio ancora se si tratta di una sola busta o una valigia, va tenuta alzata , stretta vicino all’addome.  Mai chinarsi con la schiena in avanti per alzare pesi da terra (una pianta ad esempio!).

E’ consigliato invece piegare le gambe, tenendole leggermente allargate, abbassando il bacino, in modo da non caricare troppo le articolazioni della colonna vertebrale. Se si è costretti a stare a lungo seduti, si deve utilizzare una sedia con schienale rigido: deve permettere al tronco di stare più dritto possibile. L’altezza deve essere tale da permettere alle ginocchia di piegarsi a 90°.

Se passate al contrario molto tempo in piedi, cercate di non rimanere immobili e dritti: sollevate una gamba, poggiandola ad esempio su un gradino, per alleggerire il carico sulla regione lombare. Dovete spostare un armadio? Non fate forza sulla schiena, ma bilanciate il vostro corpo affinché lo sforzo fisico parta dalle gambe. Piccoli consigli per la prevenzione quotidiana ad ogni età. Provate per credere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>