Sacro-ileite, cosa è e quale cura?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico su sacro-ileite
Salve, ho 17 anni e pratico running e ciclismo a livello agonistico. Dopo un dolore nella parte bassa della schiena/gluteo dx insorto durante la corsa, ho effettuato una risonanza magnetica al bacino, il cui esito è stato: Non versamento nei recessi capsulari coxo-femorali. Articolazioni coxo-femorali nei limiti di norma. Sul versante articolare sacrale di entrambe le articolazioni sacro-iliache si rileva discreta sofferenza iperemico edematosa del midollo spongioso, fatto maggiormente evidente sul versante di sinistra. Tali reperti sono compatibili con sacro-ileite bilaterale, con carattere di attività (early). …….

…….Si consiglia consulenza reumatologica. Non altri rilievi significativi. A questo punto volevo domandare cosa significasse questo referto e quale potrebbe essere la terapia giusta per guarire. Inoltre volevo domandare quali fossero all’incirca i tempi di guarigione. Ci terrei a sottolineare inoltre che non è la prima volta che mi viene diagnosticato un edema osseo, infatti a gennaio 2015 un edema mi si era formato nello scafoide tarsale sx e per riassorbirsi ci sono voluti 6 mesi. Come mai sono spesso colpito da questo genere di problemi? E’ possibile prevenirli in qualche modo? Grazie

 

Specializzazione Ortopedia e Medicina dello Sport
Tipo di Problema Sacro-ileite bilaterale cosa è

 

Risponde il professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia e traumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica. Per contatti diretti: [email protected] o al cellulare 338/5665050

 

 

Egr.Sig ,la sacro-ileite può essere una problematica reumatologica o può essere anche di natura traumatica post sport ( sovraccarico….).Ti consiglio di sentire un reumatologo, fare degli esami specifici di sangue e se questi dovessero risultare negativi allora puoi rivolgerti ad un ortopedico sportivo. L’edema intraspongioso è come dice la parola un ematoma intraosseo spesso da trauma o da sovraccarico. Saluti F.bizzarri

 

 

Per approfondimenti leggere anche:

Sacroileite, sintomi, cause e terapia

 

 

 

In generale, possiamo aggiungere alla risposta dello specialista che la sacroileite è curabile, anche se la terapia dipende ovviamente dalla causa. Stabilita con certezza la diagnosi, a seconda dei casi lo specialista potrà consigliare farmaci antinfiammatori, miorilassanti, corticosteroidi, antireumatici e/o esercizi posturali, o sedute di fisioterapia (anche con l’annesso di strumentazioni come nel caso di radiofrequenza).

 

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

 

 

 

 

Photo Credits | wavebreakmedia / Shutterstock.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>