Artrite: i tipi più comuni sono causati dall’inquinamento

di Marco Mancini 1

I legami tra le malattie autoimmuni, le infezioni, la genetica e l’ambiente sono complessi e misteriosi. Perché le persone che vivono nei pressi degli aeroporti sono più suscettibili alle malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide e il lupus? Come fanno gli ormoni ad innescare l’insorgere di una malattia?

Il nostro ambiente circostante interagisce con la nostra programmazione genetica ed è in grado di determinare se ci colpirà una malattia autoimmune, dice il reumatologo prof. Michael Ehrenfeld della Tel Aviv University’s Sackler School of Medicine, che sta cercando di svelare questi misteri. Il prof. Ehrenfeld ha recentemente pubblicato una relazione su Autoimmune Reviews su come le “spondilo-artropatie,” un gruppo di comuni malattie reumatiche infiammatorie, sembrano essere scatenate da fattori ambientali. Ha anche fatto delle ricerche su come l’occhio secco e la malattia alla bocca nota come “sindrome di Sjögren” possano essere scatenate dai fattori ambientali.

L’insorgenza di malattie autoimmuni è una miscela genetica, che non si può cambiare, con dei fattori ambientali, che in alcuni casi è possibile [modificare]

spiega il prof Ehrenfeld. Mentre egli cita l’inquinamento come una causa in molte malattie autoimmuni, ci sono alcuni fattori ambientali più difficili da evitare, come ad esempio, l’artrite reattiva che è causata da una grave infezione gastrointestinale, urinaria o sessuale.

L’artrite reumatoide è una malattia infiammatoria cronica autoimmune, tre volte più frequente nelle donne rispetto agli uomini. Il disordine porta il sistema immunitario ad attaccare sè stesso, in particolare nelle articolazioni, con conseguente dolore, deformità e una perdita sostanziale di mobilità.

E’ ancora impossibile dire quali geni codificano questa malattia e rendono alcune persone più suscettibili alle malattie autoimmuni, ma ci sono alcuni comportamenti fondamentali che possono tenere a bada questi disturbi. Una causa principale di artrite è lo stress estremo, afferma il prof. Ehrenfeld, per il quale esistono già le strategie terapeutiche. Ed alcuni farmaci, come la pillola anticoncezionale, potrebbero essere collegati in alcuni casi, all’insorgenza di lupus. Inoltre le persone i cui familiari sono stati affetti da tali malattie hanno rischi maggiori rispetto agli altri.

L’inquinamento ambientale è anche una fonte di preoccupazione a le persone geneticamente predisposte possono essere molto sensibili al fumo passivo, ai prodotti chimici degli alimenti o a sostanze chimiche in aria, vapori di carburante, l’esposizione ai raggi UV e altre forme di inquinamento. Conclude il professore:

Molte persone pensano che l’artrite abbia a che fare con la vecchiaia. Questo è falso. C’è solo un tipo importante di artrite nelle persone anziane: l’osteoartrite, che è causata da alterazioni degenerative del corpo. Quello che si vede negli adulti più anziani è di solito un’artrite non-infiammatoria e di tipo non-autoimmune. La maggior parte degli altri tipi di artrite che vediamo in clinica, i tipi debilitanti e infiammatori, di solito si verificano nelle donne giovani di età tra i 20 e i 40 anni. Ci auguriamo che la nostra ricerca riduca la frequenza e l’insorgenza di tali disturbi dolorosi.

[Fonte: Sciencedaily]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>