Aterosclerosi, ne soffrivano anche gli antichi Egizi

di Paola 2

Studiare il passato per saperne di più sull’origine e le cause scatenanti delle malattie. Una chiave di lettura interessante sull’evoluzione di alcuni fattori di rischio, sintomi e disturbi, volta a scoprire a quando risalgono alcune patologie, magari utile a capirne la fonte che oggi spesso viene additata sempre, e non a torto, in quei tre o quattro demoni: fumo, stress della vita moderna, cattiva alimentazione, inquinamento.

Ma quando si ritrovano in tempi lontani problemi cardiovascolari che ci sembrano così estremamente attuali, correlati alla salute dell’uomo moderno, la scienza si ferma ad interrogarsi su quanto conti la predisposizione biologica.
E’ questo il caso di una recente scoperta effettuata da un’équipe di ricercatori dell’Università della California, coordinata da Gregory Thomas e presentata nel corso del principale convegno di cardiologia che si tiene negli USA.
Da una ricerca sulle mummie egiziane, 50 per l’esattezza quelle esaminate, si evince che anche gli antichi Egizi soffrivano di aterosclerosi.

Una donna, una principessa vissuta tra il 1580 ed il 1550 a.C., dalle Tac presentava placche nelle arterie coronariche.
Spiega Thomas che

Generalmente consideriamo la trombosi coronarica o le malattie del cuore come diretta conseguenza della vita moderna, principalmente perché queste aumentano nei Paesi in via di sviluppo a mano a mano che si occidentalizzano. Invece, nonostante la dieta più leggera e la mancanza di fumo – vizi comunemente associati alla vita moderna – anche gli antichi egizi soffrivano di aterosclerosi.

Insomma, l’essere umano è predisposto ad alcune malattie. Certamente, però, avvertono gli studiosi, non fumare ed abbassare la pressione sanguigna ed il colesterolo riduce i rischi. Spiega Adel Allam, dell’Università del Cairo, che studi recenti hanno accertato come uno stile di vita sano, che tenga conto dei sopra citati fattori di rischio per arginarli, ritardi i problemi alle arterie, tra cui la calcificazione.

Articoli correlati:

Perdere peso scongiura il rischio di aterosclerosi

L’aterosclerosi causata da un virus?

Dieta vegana, aumenta il rischio di aterosclerosi

[Fonte: Agi]

Commenti (2)

  1. beh, che dire?! interessante sapere che anche gli antichi Egizi soffrivano di aterosclerosi.. ma sicuramente non rassicurante! cmq, è stato sviluppato un nuovo dispositivo basato su un sensore mems termico che può dare una mano ai malati di aterosclerosi
    it.emcelettronica.com/sensore-mems-termico-lotta-all%E2%80%99aterosclerosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>