Fibromialgia, benefici dallo yoga

di Paola Commenta

Secondo una nuova ricerca condotta presso la Oregon Health & Science University, gli esercizi di yoga potrebbero avere il potere di alleviare la fibromialgia, un disturbo medico caratterizzato da dolore cronico diffuso. Lo studio completo verrà pubblicato nell’edizione online di novembre della rivista Pain.
James Carson, psicologo clinico e professore assistente di anestesiologia e medicina perioperatoria alla OHSU School of Medicine spiega come già

ricerche precedenti avessero indicato che il trattamento più efficace contro la fibromialgia si componesse di una combinazione di farmaci, di esercizio fisico e dello sviluppo delle capacità di affrontare e aggirare il dolore. In questo studio ci siamo concentrati specificamente sullo yoga per stabilire se debba essere considerato come un vero e proprio trattamento da prescrivere e la misura in cui può avere successo.

I ricercatori hanno esaminato un campione di 53 donne affette da fibromialgia. Le partecipanti sono state assegnate in modo casuale a due gruppi di ricerca. Il primo gruppo ha partecipato ad un programma di yoga di otto settimane, che comprendeva esercizi, meditazione, respirazione e discussioni di gruppo. Il secondo gruppo di donne, il gruppo di controllo, ha ricevuto i trattamenti farmacologici standard per la fibromialgia.

A seguito del completamento del programma di yoga, i ricercatori hanno valutato ciascun soggetto di studio con questionari e test fisici. I risultati sono stati poi confrontati con quelli dei dei test effettuati prima della lezioni di yoga. Inoltre, ogni partecipante al gruppo di yoga è stato invitato a tenere un diario giornaliero per valutare personalmente la propria condizione fisica per tutta la durata del programma.

Dal confronto dei dati dei due gruppi è emerso che lo yoga ha un certo potenziale benefico nella lotta contro una serie di sintomi gravi della fibromialgia, tra cui dolore, fatica, rigidità, poco sonno, depressione, scarsa memoria, ansia e disturbi dell’equilibrio. Tutti questi miglioramenti hanno dimostrato di essere non solo statisticamente ma anche clinicamente significativi, vale a dire che sono stati abbastanza rilevanti da avere un impatto pratico sullo stile di vita quotidiano. Ad esempio, nel gruppo di yoga, il dolore si è ridotto mediamente del 24%, la fatica del 30% e la depressione del 42%.

[Fonte: Sciencedaily]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>