Mieloma multiplo, sviluppato nuovo farmaco

di Valentina Cervelli 0

I ricercatori del Cnr di Napoli, in collaborazione con i colleghi dell’Imperial College di Londra hanno messo a punto un nuovo farmaco contro il mieloma multiplo. Una molecola definita per ora “tp3″che combatte le cellule malate e preserva quelle sane.

Il mieloma multiplo un tumore incurabile del sangue che colpisce le cellule del plasma. Statisticamente il 2% della popolazione mondiale muore per questa patologia e da sempre la ricerca è attiva per trovare una cura che possa dare ai malati la possibilità di guarire. Lo studio, pubblicato sulla rivista di settore Cancer Cell, spiega come si è giunti alla creazione di questa molecola.

Sono presenti dei farmaci in corrente utilizzo per combattere il mieloma multiplo, ma sono da considerare tutt’altro che perfetti: essi presentano gravi effetti collaterali in molti casi e quasi tutti i pazienti, dopo un primo trattamento, sviluppano resistenza al medicinale rendendo la guarigione solamente temporanea. Spiegano gli scienziati:

Abbiamo scoperto un nuovo meccanismo molecolare che coinvolge due proteine chiamate Gadd45beta ed MKK7 e regola la crescita delle cellule di mieloma. La nuova molecola sintetica che abbiamo sviluppato, denominata DTP3, è in grado di eliminare selettivamente le cellule di mieloma multiplo a concentrazioni molto basse, senza gli effetti collaterali sulle cellule sane esibiti dai farmaci più usati, contrastando l’azione di Gadd45beta e ripristinando invece l’attività di MKK7.

Termini tecnici che ci spiegano però come sia in grado di agire questo nuovo farmaco in modo molto selettivo a livello molecolare, bloccando il tumore prendendo come bersaglio una proteina anomala in pratica non presente nelle cellule sane. Al contrario del bortezomib, attualmente utilizzato, che è sì efficace per un periodo, ma che va a contrastare elementi presenti generalmente anche in altri elementi del nostro organismo.

A breve partirà uno studio clinico in Gran Bretagna sulla molecola contro il mieloma multiplo che verrà condotto di pari passo con il suo percorso farmacologico ufficiale.

Photo Credits | Alexander Raths / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>