Sclerosi multipla, nuova cura grazie a trapianto di midollo osseo?

di Ma.Ma. Commenta

Arrivano nuove speranze per i malati di sclerosi multipla che potrebbero migliorare di gran lunga il loro stato di salute grazie a un trapianto di midollo osseo. A rivelarlo è uno studio del Royal Hallamshire Hospital di Sheffield, in Gran Bretagna, che parla di trattamento a base di cellule staminali utilizzato per contrastare il cancro come possibile soluzione per la cura anche per la SM.

Trapianto midollo per sclerosi multipla

L’efficacia di questa nuova terapia sarebbe stata già testata su pazienti affetti da sclerosi multipla e i risultati sarebbero stati incoraggianti. Alcuni malati non in grado di camminare e quindi costretti alla sedia a rotelle avrebbero invece fatto registrare notevoli miglioramenti, riuscendo anche a tornare a deambulare, seppur con qualche difficoltà. Il trapianto di midollo osseo che già si usa per i pazienti malati di tumore avrebbe uno scopo ben preciso, ovvero quello di distruggere il sistema immunitario malato e debole (conseguenza più stretta della chemioterapia alla quale si affidano le persone malate di cancro) per poi ricostruirlo con le cellule staminali del paziente raccolte nel sangue del paziente stesso.

La cosa importante starebbe nel fatto che questo procedimento avverrebbe in una fase di sviluppo della malattia molto precoce nella quale ancora i difetti che causano la sclerosi multipla non si sarebbero ancora sviluppati. Insomma stando ai ricercatori inglesi che stanno lavorando a questo intervento, che potrebbe essere davvero molto importante in ottica futura, ci sarebbero buone speranze di applicare questo trattamento anti-cancro a chi soffre invece di sclerosi multipla. La SM, lo ricordiamo, è una malattia neurodegenerativa che colpisce il sistema nervoso centrale e che ad oggi, purtroppo, non conosce ancora una cura definitiva in grado di debellarla.

Ti potrebbe interessare anche:

SINTOMI INIZIALI DELLA SCLEROSI MULTIPLA

SCLEROSI MULTIPLA, CURA A BASE DI OCRELIZUMAB?

10 SINTOMI PIÙ COMUNI DELLA SCLEROSI MULTIPLA

Photo Credits | Zerbor / Shutterstock.com