Vaccino influenza suina: anticipato al 15 ottobre inizio distribuzione in Italia

di Marco Mancini 4

La firma dell’ordinanza per avviare il programma di vaccinazione di massa contro il virus A H1N1, quello dell’influenza suina, è arrivata. Spiega il viceministro alla salute Ferruccio Fazio che, rispetto alle previsioni, la vaccinazione comincerà un mese prima, esattamente il 15 ottobre prossimo.

Nell’arco dei 30 giorni dall’inizio dell’inoculazione, i soggetti che verranno vaccinati restano sempre gli stessi, e cioè personale socio-sanitario, forze dell’ordine, personale della Pubblica Amministrazione, donne incinte fino al terzo mese di gravidanza, a cui si aggiungono anche i donatori di sangue. La seconda tornata vedrà coinvolti soggetti a rischio, con un abbassamento dell’età per cominciare il vaccino dai 2 anni ai 6 mesi, mentre il limite massimo di 27 anni rimane immutato. A questi si aggiungono i malati di malattie respiratorie, cardiocircolatorie, immunocompromesse o con malattie croniche.

L’inizio invece della distribuzione del vaccino per la normale influenza stagionale comincerà poco prima, il primo di ottobre.

Commenti (4)

  1. ATTENZIONE! Questo è un messaggio di ESTREMA IMPORTANZA: il vaccino non è così sicuro come vogliono farvi credere! Sono in corso indagini da parte delle autorità austriache ( in seguito alla denuncia della giornalista Jane Burgermeister ) in relazione all’ipotesi che il virus sia stato diffuso volontariamente su un treno pieno di gente in Svizzera diversi mesi fa con la complicità dell’OMS e della Baxter International. Ovviamente in televisione e sui giornali nessuno ne parla. Vi prego di informarvi MOLTO ATTENTAMENTE ed ACCURATAMENTE prima di prendere decisioni affrettate, è in ballo la vostra salute e quella delle persone a voi care. INFORMATEVI, INFORMATEVI e PASSATE PAROLA ( non costa nulla! ) dato che a quanto pare la situazione sta assumendo risvolti piuttosto INQUIETANTI!

  2. il 10 novembre parto per la Thailandia per 3 mesi è necessario fare il vaccino per l’influenza A ?
    Attendo risposta e vi ringrazio

  3. se è un medico o infermiere probabilmente sì, ma non è obbligatorio. Se invece lo fa per volontariato o altre motivazioni personali, almeno in Italia non potrà farlo, non so com’è la legislazione in Thailandia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>