Influenza 2011-2012, virus, consigli, prevenzione e vaccino

di Cinzia Iannaccio 18

 Ci risiamo. In piena estate è già ora di parlare di influenza, quella stagionale. Sul sito del Ministero della Salute sono state infatti pubblicate le prime raccomandazioni circa la prevenzione ed il controllo dell’influenza 2011-2012. Ogni anno in questo periodo viene emanata una circolare ad hoc, dovuta al fatto che i ceppi dei virus influenzali circolanti cambiano periodicamente ed è dunque necessario modificare la composizione del vaccino antinfluenzale stagionale, quello che si somministra dal mese di Ottobre in poi.

Dai dati raccolti dal Global Influenza Surveillance Network dell’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) risulta che il virus pandemico A/H1n1v sia ancora in circolazione insieme al virus A/H3N2 e B, in modo abbastanza prevalente nei paesi dell’emisfero settentrionale. Dunque il vaccino conterrà gli antigeni agli stessi.

Le raccomandazioni sull’impiego dei vaccini antinfluenzali 2011-12

Anche quest’anno la vaccinazione è raccomandata a chi vuole evitare l‘influenza ed è offerta gratuitamente ad alcune particolari categorie:

  • Persone con più di 65 anni;
  • Bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi ed adulti affetti da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza;
  • Minori in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, a rischio di Sindrome di Reye in caso di infezione influenzale;
  • Donne incinte al secondo o terzo trimestre di gravidanza;
  • Soggetti ricoverati in strutture per lungodegenza;
  • Familiari e contatti di pazienti ad alto rischio;
  • Medici e personale sanitario di assistenza;
  • Soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e categorie di lavoratori;
  • Personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani;

Insomma, come sempre, nulla di nuovo, anche se si sta valutando l’inserimento in queste categorie di bambini sani di età superiore ai 6 mesi, su suggerimento del pediatra a seconda dei casi. Per tutte le altre persone sane che non vogliono incappare nell’influenza stagionale è sempre possibile acquistare il vaccino in farmacia. La protezione dai virus si attiva dopo un paio di settimane dall’inoculazione e tende a diminuire dopo 7-8 mesi. Dunque occorre una nuova vaccinazione ogni stagione influenzale.

Consigli d’igiene per prevenire l’influenza 2011-12

Come sempre le regole d’igiene sono fondamentali: è buona norma coprire il naso e la bocca in caso di tosse e starnuti, lavarsi accuratamente le mani, spesso o usare gel alcolici; mantenersi lontani se si è influenzati da persone con malattie respiratorie ed usare mascherine all’occorrenza.

Articoli correlati:

[Fonte: Ministero salute]

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>