MISODEX Pfizer (Misoprostolo)

 

MISODEX, Pfizer

CATEGORIA: Farmaci anti-ulcera, appartenenti alla categoria delle prostaglandine

FORMA FARMACEUTICA: Compresse

PRINCIPI ATTIVI: Misoprostolo

INDICAZIONI: Indicato come trattamento e prevenzione dell’ulcera gastroduodenale, delle ulcere indotte da utilizzo di FANS (Farmaci antiinfiammatori non steroidi), anche nei pazienti artrosici che devono proseguire la terapia con tali farmaci.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità al principio attivo e/o ad uno dei suoi eccipienti. Ipersensibilità accertata alle prostaglandine. Prima dell’assunzione di Misodex si consiglia di escludere eventuali lesioni neoplastiche. Il farmaco può aggravare malattie intestinali gravi (es. Morbo di Chron), causando gravi problemi intestinali. Inoltre, pur non causando ipotensione, Misodex va utilizzato con cautela nel caso di disturbi legati a questa patologia. Gli effetti collaterali riscontrati frequentemente, di lieve entià, sono: nausea, cefalea, vertigini, dolori addominali, meteorismo e molto raramente stipsi. Per la capacità del medicinale di indurre contrazioni uterine, è necessario effettuare un test di gravidanza prima di intraprendere la terapia. Controindicato in gravidanza ed allattamento.

NOTE: Il misoprostolo, principio attivo dei farmaci anti-ulcera, verrebbe utilizzato impropriamente, soprattutto dalle straniere, in Italia, per abortire di nascosto e senza intervento chirurgico, aggirando cosi’ i limiti imposti dalla legge 194 sull’interruzione di gravidanza. Infatti, tale attivo, associato al mifepristone (una molecola che ’blocca’ gli ormoni della gravidanza), costituisce la base della tanto discussa pillola abortiva RU 486. Il farmaco anti-ulcera, acquistabile dietro ricetta medica, appartenendo al gruppo delle prostaglandine, può provocare contrazioni dell’ utero e facilitare quindi l’espulsione dell’embrione. Proprio per questa sua “capacità” si sarebbe diffuso il suo utilizzo al di fuori del suo campo di applicazione ufficiale.

Altri anti-ulcera: Misofenac, Zantac, Ulcex, Trigger, Pantecta

[Fonti principali: AAVV, StudioMedicoTorrino.com; AAVV, MeltingPot.org; AAVV, Salus.it ]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.