Come togliere il tappo di cerume dall’orecchio in 8 semplici mosse (FOTO)

di Cinzia Iannaccio Commenta

 

L’orecchio fa male, l’udito si abbassa, si avverte una strana sensazione di pressione…. ? Probabilmente il fastidio è dato da un comune tappo di cerume, ma come rimuoverlo semplicemente ed efficacemente? Di fatto bastano pochi accorgimenti, un po di pazienza e magari un familiare o un amico che possa aiutare nella gestione della semplice operazione da fare anche in casa: stappare le orecchie! Il tutto dunque in  8 semplici mosse, ecco quali…

 

 

1. Il primo step sarebbe idealmente quello di rivolgersi ad un otorinolaringoiatra per comprendere con certezza se i sintomi sono dovuti ad un tappo di cerume, ma spesso si fa prima a tentare a livello domiciliare, dopo essersi procurati l’occorrente, passando magari in farmacia: utili da acquistare qui delle gocce per l’orecchio tipo debrox o cerulisina o olio per bambini.

 

2. Versare poche gocce al giorno nell’orecchio di tali rimedi per 2-3 giorni: servirà ad ammorbidire il tappo di cerume.

 

3. Preparare un asciugamano ed una siringa piena di acqua tiepida-senza ago ovviamente: ce ne sono di specifiche di gomma (da acquistare sempre in farmacia), ma può andare bene anche una normale, meglio se di grandi dimensioni in modo che possa raccogliere e spruzzare più acqua;

 

 

4. Chinando lateralmente la testa e mettendo l’asciugamano intorno all’orecchio spruzzate con decisione, ma al contempo delicatezza l’acqua nell’orecchio, poggiando la punta della siringa internamente. Scomodo- ma possibile-da fare da soli, meglio se ci si fa aiutare.

 

 

5. Lasciare uscire tutta l’acqua (che conterrà pezzetti di cerume se l’operazione è riuscita) ed asciugare bene la parte.

 

6. Ripetere l’azione anche un paio di volte consecutive, se la sensazione è quella che il tappo sia ancora in parte o del tutto presente. Se non funziona, utilizzare nuovamente gocce per sciogliere il cerume ancora per qualche giorno e spruzzare ancora acqua come da modalità precedenti.

 

7. Se i sintomi persistono- che sia o meno stato tolto il tappo di cerume o una sua parte, rivolgersi ad un medico specialista.

 

8. Se l’operazione è riuscita evitate di far tornare il tappo di cerume con la corretta prevenzione, ovvero evitando l’utilizzo errato di cotton fioc, sciacquando bene le orecchie dopo una doccia e magari utilizzando di tanto in tanto le gocce sciogli cerume che avete acquistato in farmacia.

 

 

Leggi anche:

Tappi di cerume, sintomi, rimedi e cause

Tappi di cerume, cosa sono e come porvi rimedio

Otite esterna: rimedi naturali e cure farmacologiche per il dolore alle orecchie

Mal d’orecchio in aereo, cause e cosa fare?

 

 

Photo Credits | jordache / Shutterstock.com

Photo Credits | Ocskay Bence / Shutterstock.com

Photo Credits | mady70 / Shutterstock.com

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>