Ansia, i sintomi fisici

di Valentina Cervelli Commenta

Sintomi fisici ansia: quali sono? Scopriamolo insieme con l’aiuto dell’esperta Line Iden Berge, una ricercatrice dell’Università di Bergen in Norvegia la quale nel corso di un recente studio pubblicato sulla rivista di settore British Medical Journal ha fatto il punto dell’influenza di questa patologia sul fisico.

Sintomi neuromuscolari ansia

Tra le manifestazioni fisiche più comuni dell‘ansia vi sono quelle a danno dell’apparato muscolare. Debolezza e tremori sono le più sperimentate, ma possono presentarsi con quasi eguale probabilità vertigini e sbandamenti, parestesie, formicolii, rigidità e dolori muscolari, quasi sempre legati allo stato di costante tensione nella quale la persona ansiosa si trova a vivere. Mal di testa e sensazione di confusione non sono rari.

Sintomi respiratori ansia

L’attacco d’ansia può causare nel paziente che ne soffre anche l’impressione di non riuscire a respirare. Senso di soffocamento e respiro corto possono accompagnarsi alla sensazione di pesantezza al torace anche se non si soffre di patologie cardiache.

Sintomi dermatologici ansia

La pelle diviene facilmente “cartina tornasole” dello stato alterato psicologico di cui l’individuo è vittima. Non di rado possono presentarsi rash cutanei, arrossamenti tipo orticaria ed iperidrosi. Si tratta di un fenomeno di somatizzazione dell’organismo.

Sintomi cardiovascolari dell’ansia

I sintomi di tipo cardiovascolare, dettati dallo stato di agitazione della patologia, sono i più comuni: si può sperimentare un senso di svenimento, contestualmente a palpitazioni, tachicardia ed ipertensione. Sono quelli che a lungo andare minano maggiormente il fisico della persona, portando ad una cronicizzazione delle patologie sopra descritte.

Sintomi cardiovascolari gastrointestinali

Gli attacchi di ansia portano spesso ad una somatizzazione di tipo gastrointestinale con sintomi di differente intensità: si parte da diarrea e colon irritabile fino ad arrivare ad una digestione lenta, ad un senso di inappetenza ed al reflusso gastroesofageo.

Sintomi genito-urinari

E’ possibile, nel pieno di un attacco di ansia, provare l’urgenza di urinare (tale stato viene definito anche vescica nervosa) o sperimentare dei dolori pelvici diffusi.

Potrebbero interessarti:

Fonte | Health – Studio psichiatria integrata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>