Catherine Zeta-Jones ricoverata per disturbo bipolare

di Marco Mancini 3

Come se non bastasse la malattia del marito, affetto da cancro alla gola, anche l’attrice Catherine Zeta-Jones ora si scopre malata. La condizione si chiama disturbo bipolare, è una malattia piuttosto comune e provoca preoccupanti sbalzi d’umore che alternano momenti di ilarità ed irritabilità inspiegabili a depressione profonda.

La donna, che oggi ha 41 anni, non ha scoperto da poco di essere malata, ma la sua condizione è peggiorata in seguito alla battaglia del marito, l’attore Michael Douglas, contro il cancro diagnosticatogli oltre un anno fa. Secondo gli amici che gli sono stati vicini, la coppia si è unita ed ha combattuto strenuamente negli ultimi mesi, ed ora che la situazione sembra migliorata, ne pagano le conseguenze.

Secondo quanto riporta il sito della rivista People, all’attrice era stata offerta una parte per un film, ma alcuni problemi di carattere mentale l’avevano preoccupata negli ultimi tempi. Per questo, prima di iniziare le riprese, ha preferito farsi visitare da degli specialisti. E’ stata così ricoverata per 5 giorni in una clinica, il cui nome è rimasto segreto, in cui il disturbo bipolare le è stato diagnosticato.

Adesso, per evitare l’aggravarsi delle condizioni, che in molti casi portano persino al tentativo di suicidio, l’attrice dovrà sottoporsi a terapia farmacologica, ma probabilmente le condizioni del marito, in via di miglioramento, potranno aiutarla più di ogni medicina.

Non c’è dubbio che per Catherine l’ultimo anno sia stato molto stressante. Catherine ha dovuto affrontare la malattia di Michael ed è stato difficile. Ma il ricovero dei giorni scorsi è dovuto solo al fatto che sta per iniziare a lavorare e voleva assicurarsi di essere al top della forma

ha rivelato un amico al sito.

Michael Douglas ha il cancro alla gola
Disturbo bipolare e depressione: quali sono le differenze
Michael Douglas ottimista: sconfiggerò il cancro

[Fonte: Corriere della Sera]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>