Cancro alla prostata, gestire lo stress prima dell’intervento accelera processo di guarigione

di Paola 4

Gestire lo stress prima di un intervento chirurgico nei pazienti oncologici colpiti da cancro alla prostata può accelerare la risposta immunitaria dell’organismo diminuendo i tempi di guarigione e migliorando notevolmente l’umore, fattore fondamentale per facilitare una rapida ripresa.

A dirlo è un recente studio effettuato dai ricercatori del Cancer Center dell’Università del Texas, pubblicato sulla rivista di divulgazione scientifica Psychosomatic Medicine. Gli uomini sottoposti a prostatectomia radicale (rimozione chirurgica della prostata), prima dell’operazione, sono ovviamente molto preoccupati dagli effetti dell’intervento sulla qualità della vita e sono dunque esposti a livelli molto elevati di stress.

Uno stress fisico e psicologico dell’intervento che si ripercuote sul sistema immunitario. Come risposta, infatti, l’organismo rilascia delle proteine cellulari chiamate citochine che aumentano l’infiammazione. Lo stress psicologico incide sulla funzione delle citochine, riduce la capacità di funzionamento delle cellule natural killer e rallenta la guarigione delle ferite.

Nello studio è stato coinvolto un campione di 159 uomini con cancro alla prostata, alcuni hanno ricevuto sostegno psicologico contro lo stress prima dell’intervento, altri invece non hanno ricevuto alcun tipo di trattamento.
Dalle analisi del sangue effettuate dopo l’operazione emerge che i pazienti aiutati a gestire lo stress con pratiche di respirazione, sedute con lo psicologo e sessioni di esercizi atti a ridurre i livelli di stress, avevano una risposta immunitaria decisamente migliore nell’immediato del post-intervento, ovvero dopo appena due giorni.

Il livello di citochine così come i tassi di cellule natural killer erano aumentati, con l’effetto positivo di accelerare il processo di guarigione. E miglioramenti si sono avuti, come anticipavamo, anche sull’umore.
Gli esperti raccomandano dunque di non trascurare i pazienti dal punto di vista psicologico alla vigilia di un intervento così invasivo.

Articoli correlati:

Tumore alla prostata, presto un nuovo test diagnostico

Tumore alla prostata, possibile cura da biologia molecolare

Il pomodore aiuta a prevenire il tumore alla prostata

[Fonte: “Presurgical Stress Management Improves Postoperative Immune Function in Men With Prostate Cancer Undergoing Radical Prostatectomy”, Psychosomatic Medicine]

Commenti (4)

  1. Desidero ricevere la Vs. rivista. Come medico di Medic. Gen. tutto è interessante. Al più presto mi interessano gli argomenti sulle cc. Staminali e sul Botulino Prostata. Per un mio parente grato per notizie sulle Atassie e impianto di Staminali. Grazie.

    1. Il ns giornale è online, non ha un equivalente cartaceo. Puoi seguire i ns aggiornamenti via mail iscrivendoti alla newsletter (sulla home page)= basta inserire la tua mail; oppure tramite facebook. In questo caso basta cliccare su MI PIACE in alto a dx della Home nella finestra di FB.
      A presto
      Cinzia (BM Medicinalive).

  2. non credevo di apparire su una finestra. Vorrei fosse cancellato

    1. Fatto, tolto il nome esteso;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>