Le donne sono veramente accecate dalla gelosia

di Paola Commenta

Il detto “accecata dalla gelosia” pare avere delle basi scientifiche. Secondo uno studio statunitense, le donne possono essere davvero accecate dalla gelosia. I ricercatori della University of Delaware hanno reclutato per provare la loro teoria un gruppo di coppie eterosessuali. Hanno messo seduti uno vicino all’altro in computer separati i due componenti della coppia. Alla donna è stato detto di cercare le immagini di paesaggi tra le immagini che lampeggiavano rapidamente, cercando di ignorare le immagini raccapriccianti che occasionalmente comparivano sullo schermo, e che potevano anche sconvolgere l’osservatrice.

Allo stesso tempo, al suo partner maschile è stato detto di valutare l’attrattività dei paesaggi che apparivano sullo schermo del suo computer. A metà dell’esperimento, un ricercatore ha annunciato che l’uomo avrebbe dovuto ora valutare l’attrattiva delle donne single che comparivano sul suo computer, al posto dei paesaggi. Dopo il salto vediamo ciò che lo studio ha rivelato.

Le donne più gelose, probabilmente distratte dal pensiero di quanto stava accadendo sul computer del loro partner, hanno mostrato dei cambiamenti di attenzione, e più erano gelose, tanto più erano distratte dalle immagini sgradevoli che apparivano sul loro stesso computer, tanto da non essere più in grado di vedere le immagini di paesaggi piacevoli come all’inizio dell’esperimento.

Il professor Steven Most, docente di psicologia, e Jean-Philippe Laurenceau sono gli autori dello studio. Essi hanno potuto affermare che è noto da tempo che la salute mentale e fisica possa essere influenzata dalle emozioni e soprattutto dalle relazioni sociali, ma questi risultati dimostrano che le emozioni sociali possono influenzare letteralmente ciò che la gente vede.

Lo studio compare sulla rivista Emotion. Ulteriori esperimenti sono necessari per determinare se anche gli uomini possono essere accecati dalla gelosia così come avviene nelle donne o, come hanno detto i ricercatori in questa osservazione, è una prerogativa solo femminile.

[Fonte: Health24]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>