La mente influenza il corpo e le malattie?

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico

Specializzazione Psicologia e Psicoterapia
Tipo di Problema: il mio passato influenza il mio corpo fino a provocarmi continui problemi medici?


“Buongiorno, sono una giovane Donna di 29 anni che ha bisogno di un aiuto. Prima di sottoporvi la mia domanda devo per forza riassumere la mia situazione clinica, quindi abbiate pazienza, altrimenti non si capirebbe. 2009: sono stata operata per un teratoma maturo all’addome e una ciste ovarica, con asportazione dell’ovaio dx. Conseguente cura ormonale con aumento di peso 30 kg. 2011: intervento di sleeve per dimagrimento, con perdita di 23 kg. 2014: Circa 2 mesi fa sono stata operata di nuovo. Escissione di cistoadenoma mucinoso sx di circa 8 cm Oggi: al controllo post chirurgico dei 40 gg si apprezza formazione cistica complessa retrouterina di 7 cm circa riferibile all’ovaio sx. Si consiglia Evra fino a settembre e poi marker tumorali e nuova ecografia con eventuale intervento per rimuovere tutto. Premesso che sono davvero demoralizzata per la mia situazione continua dalla quale non riesco a riprendermi del tutto, ho avuto il forte pensiero che venisse da un mio problema interiore. A 10 anni ho perso mia mamma (37 anni) di tumore. Mio padre poi si è risposato con una ragazza straniera molto più giovane di lui, persona che mi ha reso la vita impossibile, a me e a mio fratello più piccolo. Tanto da costringere mio padre nel 2011 tra lei e i suoi figli, e fu cosi che mi ritrovai letteralmente con le valigie fuori di casa. Fui accolta da una famiglia di medici con 2 bimbe adorabili per 6 mesi, famiglia a cui prestavo attività di baby sitting e pulizie in cambio di un posto letto. Finche poi mi sono trasferita a Milano da sola, nei miei 20 mq, a ricominciare la mia vita da zero. Ho lavorato sempre coi bambini, perchè in fondo volevo restituire quell’amore che avrei voluto avere io, per poterlo un giorno donare ai miei figli, ed essere un genitore migliore, di chi ha abbandonato letteralmente me. Infatti non ho più avuto sue notizie da 3 anni. Non sa nemmeno dove sono, se sto bene, ne che sono stata operata, o dei sacrifici che faccio per arrivare a fine mese. La mia domanda è semplice: ho perso mia mamma da piccola, mio padre mi ha abbandonata per un’altra donna, ho smesso quindi di fare anche la figlia, amo i bambini, il mio unico sogno è poter fare la mamma, perchè allora mi capita questo? Perchè a settembre non potrò più avere figli probabilmente? perché  a distanza di soli 2 mesi devo riaffrontare tutto da capo? Sono arrabbiata col mondo… ora ho dovuto fare anche una pausa dai bambini perché  nn mi sento psicologicamente stabile… Al di fuori sorrido e pochi sanno dei miei problemi, ma a me è crollato il mondo addosso…e penso anche a che prospettiva di vita potrò offrire ad un uomo d’ora in poi, a quanto sia difficile raccontare la propria storia a uno che non conosci, che non ti ama già… e a come sarò io dopo questo ulteriore intervento….”

Risponde la dott. Maria Barbarisi Psicologa Forense, Criminologa, Psicoterapeuta. La dottoressa Barbarisi effettua sedute di psicoterapia anche via Skype. Per contatti diretti: [email protected] tel. 3395995666.

“Buongiorno donna stupenda ma ormai in guerra con te stessa e con il mondo che non ti ha trattata bene. In parte hai ragione, soprattutto per come si e’ comportato tuo padre con te e con tuo fratello. Ma non sempre queste situazioni sono il motivo dei nostri guai fisici. Non sei stata bene e forse dovrai affrontare altre situazioni poco piacevoli, ma il tuo atteggiamento autosvalutante non ti aiuta ad affrontare la nuova situazione. Il tuo problema e’ che forse non potrai avere figli. A parte che ancora non sai se sara’ così, ma ammettendo che avrai un’asportazione dell’utero, questo non significa che non potrai essere mamma, non mamma biologica, ma potrai sempre adottarne uno. Se vuoi essere mamma. Perche’ un bambino lo si ama sempre anche quando non lo partoriamo noi. Io non do mai consigli ma voglio farti riflettere su una tua condizione: perche’ stai scegliendo di essere infelice anziche’ ricercare la serenita’. Perche’ stai guardando cio’ che non hai invece di considerare cio’ che hai? Se ti guardi intorno potrai beneficiare di tutto quello che hai fatto e tutta da sola e, questa e’ grandezza. Le cure che stai facendo servono a farti stare bene, ad allungarti la vita. Allora scegli di essere felice e vedrai come le cose prenderanno una piega diversa. Ho sconfitto un tumore maligno all’intestino, guardando a questa situazione cercando di capire cosa mi avrebbe insegnato. E quando l’ho compreso ho ringraziato per questa esperienza dolorosa e sai perche’? Perche’ ti posso capire e aiutare. Scegli di vivere! Ad majora con tutto il cuore”

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>