Natale 2015, 5 consigli contro l’ansia da regalo

di Valentina Cervelli Commenta

Ecco 5 consigli per combattere l’ansia da regalo a Natale. Per molta gente questa parte delle festività è quella che più preoccupa e causa stress. Vediamo insieme come contrastarla grazie ai consigli dello psichiatra Michele Cucchi, direttore sanitario del Centro Medico Santagostino di Milano.

incartare regali di natale

Il dover ricercare qualcosa che piace, la necessità che si sente di non deludere le persone alle quali si vuole bene sono fattori di stress molto forti con l’arrivo del Natale. E’ come se rappresentassero il centro della festività, il fulcro delle celebrazioni. Non è così, ma tale concetto è spesso difficile da assimilare per le persone. I condizionamenti sono tanti, soprattutto per gli uomini che sentono maggiormente la pressione. Ecco come fare per superare l’ansia.

1. Capire che non esiste la perfezione

Non bisogna iniziare la ricerca pretendendo di raggiungere la perfezioni. Non ci si può colpevolizzare pensando di riuscire per forza ad essere in piena sintonia con la persona alla quale si deve fare il regalo. La prova… Può bastare.

2. L’empatia è abbastanza

L’empatia può essere sufficiente per trovare il regalo giusto. Non ci si deve fare condizionare da mille pensieri che possono infiltrarsi dettati dalla paura e dalla delusione per se stessi.

3. Seguire il cuore

Nella scelta del regalo non va utilizzato troppo il cervello. Sono le sensazioni a dover guidare la mano e l’occhio verso il regalo che più sembra adattarsi al suo ricevente.

4. Essere originali

La creatività deve accompagnare il cuore. Pensare fuori dagli schemi può essere la carta vincente: non bisogna scegliere sempre le stesse cose.

5. Tornare bambini

Bisogna tornare bambini ed affrontare la ricerca dei regali tentando di creare nella persona lo stupore. Puntare sulla semplicità e sull’emozione.

Commenta lo psichiatra a tal riguardo:

Dobbiamo andare dove ci porta il cuore, concediamoci una tranquilla passeggiata per le strade con i negozi, non guardiamo le vetrine come le vedette scrutano l’orizzonte al mare per scovare l’iceberg, andiamo per associazioni libere, facciamoci guidare dalla nostra intelligenza emotiva.

In questo modo lo stress da regalo non avrà scampo.

Photo Credits | MediaGroup_BestForYou / Shutterstock.com