La personalità influenza la salute

di Valentina Cervelli 1

La personalità può influire sulla salute? Scelte dettate dal pessimismo o dall’ottimismo possono arrivare a lasciare un segno sul nostro organismo e quindi in qualche modo dettare la nostra strada verso una vecchiaia serena ed in salute? Domande alle quali è difficile rispondere. Ci hanno provato i ricercatori dell’Università del Minnesota.

Il DNA ed i geni, si sa, possono avere una certa influenza sul presentarsi o sul progredire di alcune malattie. Ma quando si dice che mantenendo un atteggiamento positivo si più guarire o rimanere in forma, quanto c’è di vero? Si è ancora lontani dal dare una risposta certa, ma qualcosa… c’è. La personalità può influenzare la nostra salute psichica e fisica e gli scienziati americani hanno presentato i loro risultati all’ultimo meeting annuale della Society for Personality and Social Psychology tenutosi a New Orleans dal 17 al 19 gennaio.  Commenta il dott. Colin DeYoung, coordinatore della ricerca:

Capire come le persone differiscono le une dalle altre, e come questo influenzi le varie conseguenze, è una cosa che tutti noi facciamo su base intuitiva, ma la psicologia della personalità tenta di portare rigore scientifico a questo processo. La personalità influenza le prestazioni di studio e lavoro, gli atteggiamenti politici e sociali; la qualità e la stabilità delle relazioni sociali, della salute fisica e la mortalità, e il rischio di disturbi mentali.

E’ stato chiesto ad un gruppo di volontari, nel corso della sperimentazione riguardante lo studio, di scegliere tra una serie di ricompense o premi consistenti offerti su diverse basi temporali. Il campione era collegato ad una macchina per la risonanza magnetica funzionale per comprendere quale fosse l’attività cerebrale in atto al momento della scelta. I dati raccolti sono poi stati comparati con i risultati dei test emersi nel corso  dell’indagine.  E’ emerso che coloro che accettavano una “ricompensa” o premio più grande sul lungo periodo erano gli stessi che ottimisti, presentavano maggiori possibilità di una salute in buono stato nel tempo grazie alla capacità di vivere la propria vita in modo più sereno e controllato.

Certo, non si tratta propriamente di una correlazione causa/effetto, ma di un piccolo passo in avanti per la comprensione di noi stessi, del nostro carattere e di come la nostra personalità possa influenzarci molto di più di quello che pensiamo.

Society for Personality and Social Psychology

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>