La maternità diminuisce i casi di suicidio

di Paola Commenta

Malgrado la depressione post-partum sia la peggiore indiziata per i casi di suicidio ed infanticidio, oggi un nuovo studio sembra confutare questi dati, dimostrando al contrario che la maternità sembra proteggere contro il suicidio. Il rischio diminuirebbe proporzionalmente al numero di figli avuti: più sono i bambini che fanno parte della famiglia, minore sarà la probabilità che le mamme si tolgano la vita.

Lo studio completo è stato pubblicato sul Canadian Medical Association Journal.
I ricercatori hanno seguito 1.292.462 donne di Taiwan per oltre 20 anni per sapere se l’ipotesi postulata dal sociologo Emile Durkheim nel 1897 – che l’essere genitori protegga contro il suicidio – fosse esatta.
E in effetti gli studiosi, analizzando i dati raccolti, hanno riscontrato una diminuzione del 39 per cento della mortalità per suicidio tra le donne con due bambini ed una diminuzione del 60 per cento tra le donne con tre o più bambini rispetto alle donne con un solo bambino.

Le partecipanti, che sono state seguite fino al 31 dicembre 2007, avevano partorito tra il 1 gennaio 1978 ed il 31 dicembre 1987.
Poiché gli studi precedenti erano piuttosto limitati e sono stati condotti in Paesi sviluppati con campioni di dimensioni più piccole, questo studio è significativo a causa delle sue grandi dimensioni e del numero di morti per suicidio: 2.252.
A Taiwan, il suicidio è l’ottava causa di morte tra gli uomini e la nona tra le donne ed è stato costantemente in crescita dal 1999.
La maggior parte dei Paesi occidentali ha avuto un tasso stabile o tutt’al più una diminuzione dei suicidi dal 1990.
Il rapporto maschi/femmine è spesso superiore a 3:1 nei paesi occidentali, mentre è di 2:1 a Taiwan a causa dei tassi elevati di suicidio nelle donne. Nei paesi occidentali, i tassi di suicidio tra le donne sono andati diminuendo mentre tra gli uomini i tassi sono in aumento.

“Una chiara tendenza verso la diminuzione dei tassi di suicidio è stata riscontrata nelle donne con più figli” scrive l’autore, il Dott. Chun-Yuh Yang, della Kaoshiung Medical University, di Kaoshiung, a Taiwan. “L’effetto protettivo della maternità contro il suicidio era molto più forte di quanto riportato nelle stime precedenti”.

Yang ha aggiunto:

“Dato che le donne incluse in questo studio erano giovani (la grande maggioranza dei decessi correlati al suicidio si sono verificati prima dell’età premenopausale) e dato che un po’ in tutti i Paesi sono proprio quelle giovani a suicidarsi in misura maggiore, questo risultato è particolarmente degno di nota”.

Gli autori dello studio ipotizzano che l’avere figli può proteggere contro il suicidio perché i bambini possono aumentare i sentimenti di autostima di una madre.
I bambini possono anche fornire un sostegno emotivo e materiale alla madre e hanno un ruolo sociale positivo. Inoltre, la maternità può migliorare le reti ed il sostegno sociale.

[Fonte: Livescience.com]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>