Recuperare il benessere psico-fisico con l’orienteering

di Tippi Commenta

L’orienteering è una disciplina sportiva a contatto con la natura nata nei paesi scandinavi intorno ai primi del Novecento. Abbina alla corsa il concetto di orientamento dove il bosco fa da cornice. In Italia si è diffusa a partire dagli anni Cinquanta in Trentino Alto Adige e nel 1986 è nata la F.I.S.O., la Federazione Italiana Sport Orientamento.

L’orienteering prevede che i partecipanti, muniti di bussola e mappa topografica si muovano all’interno di un percorso standard segnalato da una serie di punti di controllo numerati, chiamati in gergo “lanterne”, che indicano la lunghezza dell’itinerario, l’ordine di percorrenza, il dislivello e la posizione a nord e a sud del sasso.

Chi partecipa è stimolato ad utilizzare alcune capacità fondamentali, come la velocità di spostamento e la resistenza fisica, due aspetti che com’è ovvio sollecitano l’apparato cardio-respiratorio, oltre alla capacità di orientamento spaziale, che chiama in causa le nostre qualità neuro-cognitive. Da considerare anche l’aspetto psicologico, dal momento che per svolgere una buona gara è necessario superare degli imprevisti e mantenere la lucidità per assumere le decisioni giuste in tempi stretti.

L’ambientazione ideale di questa disciplina sportiva sono i boschi e i luoghi all’aria aperta, ma con il tempo ha subito delle evoluzioni, spostando la cornice anche all’interno dei centri urbani e dei centri storici. Inoltre, alla corsa si sono aggiunte anche delle sotto-discipline che utilizzano altri strumenti come gli sci o la bicicletta. In tutti casi, comunque, si tratta di una gara a tempo, che prevede delle difficoltà da superare.

Lo sport, come consigliano anche i medici, è essenziale per mantenersi in salute e se siete amanti dell’avventura, l’orienteering non deluderà di certo le vostre aspettative. In Italia è una disciplina ancora poco conosciuta, tuttavia non mancano i corsi e ogni regione ha il suo comitato dove trovare gli appuntamenti. Per avere maggiori informazioni potete consultare il sito ufficiale della Federazione Italiana Sport Orientamento.

Photo|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>