6 sintomi di intossicazione da funghi

di Ma.Ma. Commenta

Tra le tante intossicazioni alimentari di cui sentiamo parlare, quella da funghi è una delle più pericolose. Si porta dietro sintomi ben precisi che vanno assolutamente colti al volo per una immediata diagnosi. Vediamo allora quali sono i 6 sintomi più evidenti della intossicazione da funghi in modo da riconoscerli subito, senza stare a perdere tempo che potrebbe rivelarsi prezioso per ottenere un epilogo positivo.

1. Nausea

Tra i sintomi della intossicazione da funghi troviamo la nausea: tenete presente che molto spesso passa del tempo tra il consumo di questo alimento e l’apparizione dei primi sintomi. Può anche non esserci dunque una reazione immediata, ma la nausea può fare capolino anche dopo molte ore dal consumo di funghi. E’ tuttavia un campanello di allarme importante da non sottovalutare mai.

2. Vomito

Nei casi più importanti si registrano anche episodi di vomito che possono anch’essi apparire a distanza di qualche ora dall’assunzione dell’alimento incriminato.

10 REGOLE PER PREVENIRE LE INTOSSICAZIONI DA FUNGHI

3. Diarrea

Tra i sintomi più comuni della intossicazione da funghi c’è anche la diarrea. Il fungo intossicato provoca inevitabilmente disturbi gastro-intestinali che si risolvono con episodi di questo genere.

4. Mal di testa

E’ un sintomo comune a tutte le intossicazioni alimentari, compresa quella da funghi. Se dopo avere mangiato questo alimento avvertite il classico cerchio alla testa, è il caso di non sottovalutare il problema e farsi vedere subito da un medico.

5. Sudorazione eccessiva

L’intossicazione alimentare da funghi può portare anche una sudorazione eccessiva che si manifesta sempre in concomitanza con diarrea e/o vomito. Anche in questo caso, la correlazione con il consumo di funghi avvelenati deve essere immediata.

6. Abbassamento della pressione

In presenza di alcune associazioni pericolose – funghi velenosi e consumo di alcol, per esempio -, si può spianare la strada alla cosiddetta sindrome coprinica che, oltre ai sintomi precedentemente elencati, provoca anche un abbassamento della pressione.

Photo Credits | Reluk / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>