Allattamento al seno, i cibi da evitare

di Valentina Cervelli Commenta

Cibi da evitare durante l’allattamento al seno? Quelli che possono rivelarsi dei probabili allergeni per il bambino. Il momento in cui il piccolo si nutre al seno è molto importante: il sistema immunitario inizia a definirsi ed il latte materno è senza dubbio l’alimento più completo che lo stesso possa consumare.

Non vi è una vera e propria lista di divieti in merito all’alimentazione della madre durante l’allattamento al seno quanto una serie di consigli da seguire affinché il bambino trovi il latte materno piacevole e privo di componenti che possano rappresentare un fattore di rischio.

Cibi da evitare durante l’allattamento

Sono di diversa tipologia i cibi che le mamme impegnate nell’allattamento al seno dovrebbero evitare. In prima istanza quelli ricchi di istamina o in grado di liberarla come:

  • arachidi
  • crostacei
  • molluschi
  • frutta secca
  • cioccolata
  • fragole
  • selvaggina
  • dadi da brodo
  • alimenti conservati
  • formaggi fermentati.

Ed ancora alimenti troppi piccanti come:

  • peperoncino
  • pepe
  • noce moscata
  • curry.

I neonato potrebbe abituarsi a loro facilmente, ma se possibile, sarebbe consigliato tra l’altro evitare il consumo di cibi che potrebbero rendere il latte non particolarmente gradevole di sapore come:

  • cipolle
  • aglio
  • asparagi
  • cavoli
  • carciofi
  • funghi.

Tipologia di dieta

La donna può seguire quello che è il suo regime dietetico abituale, l’importante è che la stessa sia varia e contenente buone quantità di frutta, verdure e proteine, calcolando di media un introito calorico di 500 Kcal e 17 grammi di proteine in più. Questo perché, a seconda del latte materno prodotto e consumato dal bambino, è possibile registrare una maggiore necessità energetica da parte della madre. Se questa non viene fornita la donna può subire una perdita di peso e di alcuni minerali e nutrienti che non devono mancare come la Vitamina B, A, C, E, calcio e fosforo.

Un esempio di addizione alla dieta per soddisfare le condizioni sopra descritte?

  • 250 cc di latte parzialmente scremato
  • formaggio stagionato 30 g o 1 yogurt intero
  • frutta mista 500 g

In questo modo, come indicato dagli esperti dell’ospedale Gesù Bambino di Roma, è possibile ovviare alla maggiore necessità calorica in modo sano.

Potrebbero interessarti:

L’allattamento al seno più emozionante che si sia mai visto

Allattamento al seno? Neonati più intelligenti

Fonte | Ospedale Bambin Gesù

Photo Credits | SvetlanaFedoseyeva / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>