Cenone di Capodanno, i trucchi per alleggerire i piatti per favorire la digestione

di Tippi Commenta

Gli stravizi delle feste non finiscono di certo a Natale. Il cenone di Capodanno non è che la ciliegina sulla torta, e a pagarne le conseguenze è il nostro povero intestino. Per facilitare la digestione e tamponare l’eccesso di alimenti pesanti e dannosi per la flora batterica basta seguire qualche piccolo accorgimento per alleggerire i piatti, grazie anche alla “complicità” delle spezie.

Le spezie, infatti, sono molto utilizzate in cucina perché esaltano il gusto dei cibi, ma hanno anche il pregio di arricchire le pietanze di vitamine e minerali, e renderle più digeribili. Per alleggerire l’aperitivo, ad esempio, si può preferire un centrifugato di mela, limone e anice stellato, questo mix, infatti, favorisce l’azione del fegato e il processo digestivo, rilassando la muscolatura intestinale e riduce la fermentazione intestinale.

Meglio non eccedere con gli antipasti, soprattutto quelli più ricchi di grassi, come le patatine o i tramezzini con l’insalata capricciosa. Una valida alternativa, senza rinunciare al gusto, sono ad esempio gli snack di riso e mais, quelli aromatizzati al rosmarino, ad esempio, hanno un effetto drenante sul fegato, mentre quelli al peperoncino facilitano la digestione. Sono ideali anche i piccoli assaggi di verdure crude.

Il cotechino con le lenticchie è un “must” del cenone di Capodanno, per alleggerire questo piatto, verso la fine della cottura si possono aggiungere 1 o 2 cucchiai di semi di cumino che assorbono i gas intestinali in eccesso favoriti dalla putrefazione delle proteine della carne.

Anche il panettone, così come il pandoro, sono quasi irrinunciabili, tuttavia la preferenza va senza alcun dubbio accordata a quelli preparati secondo la ricetta classica, evitando quindi quelli farciti con il cioccolato o le creme. Inoltre, se tagliate le fette sottili e le fate tostare nel forno con un pizzico di cannella, riducete la quantità di grassi e lieviti presenti nell’impasto e lo sviluppo di gonfiori.

Se a fine cena, nonostante le buone intenzioni, avete esagerato, potete sempre masticare (ma senza inghiottire) 1 cucchiaino di semi di finocchio, un digestivo naturale anti-meteorismo.

Photo Credit|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>