La camomilla allunga la vita delle donne?

di Ma.Ma. Commenta

La camomilla allunga la vita, soprattutto quella delle donne: a dimostrarlo è una ricerca condotta dall’Università del Texas e pubblicata su The Gerontologist che ha dimostrato gli effetti benefici di questo fiore. La ricerca è stata eseguita su un campione di 1.677 uomini e donne di origine ispano-messicana che per sette anni hanno fatto uso regolare di camomilla: dall’analisi dei dati in possesso degli studiosi si è visto come coloro che avessero bevute molte tisane a base di camomilla avessero evidenziato anche un rischio ridotto del 29% di morte prematura.

Un dato che ha incuriosito dunque i ricercatori i quali sono poi anche arrivati a capire che l’effetto benefico della camomilla valeva soprattutto per le donne che, rispetto agli uomini, avrebbero tratto i maggiori benefici dal bere questo tipo di tisana con una certa regolarità. In particolare le donne sopra i 65 anni che, consumando larghe dosi di questa bevanda, avrebbero allungato in modo sensibile la loro aspettativa di vita. Insomma la camomilla può davvero fare vivere più a lungo chi ne fa largo consumo?

CAMOMILLA, TRA I RIMEDI PIU’ EFFICACI PER CURARE L’ANSIA

Così sembrerebbe anche se fino ad oggi conoscevamo altri tipi di effetti benefici relativi a questo fiore che da sempre è consigliato per rilassare e aiutare a prendere sonno. Se consumata la sera, infatti, la camomilla è un valido aiuto per coloro che soffrono di insonnia e hanno difficoltà ad addormentarsi e a riposare per più ore consecutive, senza svegliarsi ininterrottamente. Questo fiore, inoltre, è ottimo anche per lenire i dolori mestruali perché allenta la muscolatura dell’addome e cura in modo efficace mal di pancia e indolenzimenti della zona ventre.

Da oggi però sappiamo che la camomilla può essere anche considerata un elisir di lunga vita. Sarà davvero così? Nel dubbio ci conviene cominciare a farne uso…

Photo Credits | Geo-grafika / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>