Malattie cardiovascolari, arriva il “giorno senza carne” ad Aspen

di Valentina Cervelli 1

La cittadina di Aspen, negli Stati Uniti, in Colorado, è famosa sia per le sue bellissime piste da sci, che per la sua carne, da sempre apprezzata dai turisti.  Nonostante ciò la cittadina ha deciso di istituire una sorta di “lunedì vegetariano” nel quale i ristoranti offrono ai propri astanti un menù privo di carne ed a base di verdura.

In realtà all’inizio si è trattato della scelta di un singolo esercente, diffusasi poi a macchia d’olio per quasi tutti i punti di ristoro della cittadina, timorosi di perdere un’occasione di guadagno. Da una iniziativa particolare, non focalizzata sulla salvaguardia della salute si è arrivati all’istituzione di un vero e proprio giorno di magro in grado di garantire uno spicchio di buona salute ai turisti, nonostante il lustro della zona per le sue carni di alce, bisonte ed agnello.

La maggior parte dei commercianti, interrogata a tal proposito dal New York Times, ha spiegato che questi lunedì senza carne della cittadina non nascono né vengono portati avanti per convincere la popolazione di passaggio e residente a divenire vegetariana, ma semplicemente per proporre qualcosa di nuovo ed al contempo promuovere un comportamento sano a tavola come richiesto dal Ministero della salute statunitense.

Gli ospedali di Aspen, da tempo sostengono un consumo più adeguato di carne, promuovendo menù appositi e patrocinando diverse iniziative con la collaborazione del reparto di Chirurgia riabilitativa, dove è stato rilevato statisticamente che il 20-30% dei pazienti ricoverati riguarda turisti che hanno avuto un attacco di cuore sulle piste dovuti in buona parte anche agli stravizi alimentari.

I ristoratori sono solo l’ultimo anello della catena ad essersi adeguato al lunedì vegetariano, da ormai due anni infatti, anche le scuole seguono questa iniziativa, con il risultato che nella cittadina di Aspen si registra il tasso di obesità più basso degli interi Stati Uniti.

Articoli Correlati

Carne rossa aumenta rischio ictus nelle donne

Inafrto, la prevenzione

Fonte: Corriere della Sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>