Pancia piatta, cosa non mangiare per averla

di Valentina Cervelli 0

Spesso e volentieri non avere la pancia piatta dipende da quel gonfiore fastidioso causato da una scorretta alimentazione. Quello che mangiamo influisce sulla salute più di quel che si pensa: vediamo insieme cosa non mangiare per averla.

Attenzione a crucifere e legumi

Quel che causa il gonfiore a livello addominale sono quasi sempre, spiegano i nutrizionisti, quegli alimenti che contengono diverse tipologie di zuccheri che, una volta raggiunto l’intestino, favoriscono la fermentazione: tra di essi compaiono fruttosio, lattosio, polioli, mannitolo, sorbitolo e lo xilitolo.

Questo porta a inserire nell’elenco dei cibi da evitare tutta una serie di frutti e verdure, ma anche particolari tipi di cereale che agendo involontariamente sulla microflora batterica possono irritare l’intestino e per l’appunto gonfiare la pancia e causare meteorismo. Se si vuole una pancia piatta ma soprattutto evitare di star male per il gonfiore, è consigliato cercare di evitare il più possibile, o perlomeno limitare i cibi che ora elencheremo.

Le prime “colpevoli” della pancia gonfia sono le verdure crucifere: il vero problema causato da broccoli, cavoli e gli altri elementi di questa famiglia è che non arrivano completamente digeriti all’intestino crasso dopo il passaggio in quello tenue e questo porta alla creazione di gas e gonfiore all’atto della scomposizione da parte dei batteri. Meglio consumare verdura a foglia piccola.

Anche i legumi sono da evitare il più possibile: per quanto rappresentino un’ottima fonte proteica e siano alimenti sani è bene limitarne il consumo, in particolare nel caso delle lenticchie che contenendo acido fitico possono coadiuvare la formazione del gonfiore. L’insospettabile frutta secca, per non risultare fastidiosa, deve essere consumata al naturale e non con zuccheri aggiunti.

Pancia piatta: addio a bevande gassate

Quando si vuole avere una pancia piatta evitando il gonfiore, oltre a consumare con giudizio alcune tipologie di spezie piccanti è importante, sia per lo xilitolo che per l’aria deglutita tenere sotto controllo il consumo di gomma da masticare. Non solo: è altrettanto importante fare attenzione al consumo di sale. È noto che incrementi la ritenzione idrica, ovvero la quantità di acqua che il corpo trattiene.

Come già anticipato il lattosio può causare gonfiore addominale: è quindi consigliato evitare il più possibile il latte e i suoi derivati che in base alle proprie esigenze mediche devono essere consumati con attenzione, al pari dei carboidrati raffinati come biscotti e pasta non integrale.

Bastano piccoli accorgimenti alimentari per ottenere una pancia piatta, allontanando il gonfiore: ulteriore consiglio? Eliminare le bevande gassate: riducendone il consumo, si ridurrà anche parte del problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>