Pelle sana e dorata senza sole, un aiuto dai carotenoidi di frutta e verdura

di Paola Commenta

 Ancora sui benefici della frutta e delle verdure, utili, a quanto pare, per avere la pelle dorata in un modo molto più sano e privo di rischi rispetto al sole, che espone, come ben sappiamo, all’insorgenza di melanoma.

A dirlo è una recente ricerca effettuata dal dottor Ian Stephen dell’Università di Nottingham, e pubblicata sulla rivista di divulgazione scientifica Evolution and Human Behaviour. L’autore suggerisce di mangiare verdura per ottenere un’abbronzatura altrettanto naturale ma meno deleteria per l’epidermide. Lo studio ha dimostrato infatti che una dieta ricca di frutta e verdura dora la pelle.

Stephen spiega che

La maggior parte delle persone pensa che il modo migliore per migliorare il colore della pelle è abbronzarsi al sole, ma la nostra ricerca dimostra che mangiare molta frutta e verdura è in realtà più efficace.

I ricercatori hanno infatti scoperto che le persone che mangiano più porzioni di frutta e verdura al giorno hanno un colore più dorato della pelle, grazie a sostanze denominate carotenoidi. I carotenoidi sono antiossidanti che aiutano ad assorbire i composti dannosi prodotti dallo stress e dalle tensioni della vita quotidiana, soprattutto quando il corpo lotta contro una malattia. Responsabili della colorazione rossa nella frutta e nella verdura, come carote e pomodori, i carotenoidi sono importanti per il nostro sistema immunitario e riproduttivo.

Dovendo scegliere tra il colore della pelle dorata dal sole, e quello generato dal consumo di carotenoidi, i partecipanti allo studio hanno di gran lunga preferito il secondo, a testimonianza del fatto che si tratta di un colorito, oltre che più sano, anche più attraente, a conti fatti.

 Potete giudicare voi stessi, dalla foto sopra. L’immagine a sinistra mostra un viso colorato dal sole, al centro un viso neutro, a destra il viso dorato dal consumo di carotenoidi, di certo l’immagine più salutare delle tre.

[Fonte: “Carotenoid and melanin pigment coloration affect perceived human health”, Evolution and Human Behavior]

Aiutiamo l’abbronzatura: vitamine ed integratori

Abbronzatura, come mantenerla

La dieta abbronzante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>