Tanti soft drink aumentano il rischio di diabete e malattie cardiache

di Paola Commenta

Aumentare il consumo di bibite zuccherate ha contribuito a 130.000 nuovi casi di diabete, 14.000 nuovi casi di malattie cardiache e 50.000 anni di vita in più gravati da malattie cardiache negli ultimi dieci anni, ha rilevato un nuovo studio americano.

La scoperta suggerisce che qualsiasi tipo di politica che riduca il consumo potrebbe avere un beneficio enorme sulla salute

ha dichiarato il ricercatore senior dott. Kirsten Bibbins-Domingo, professore associato di medicina presso l’Università della California, San Francisco. Lo studio ha utilizzato una simulazione al computer della malattia cardiaca a cui sono stati applicati altri fattori di rischio cardiovascolare, come l’obesità e il sale nella dieta. Una spiegazione plausibile è che la maggiore incidenza dei problemi cardiovascolari sia dovuta ad una crescente incidenza di diabete, mentre un aumento dell’obesità potrebbe anche essere responsabile.

Qualunque sia il meccanismo, gli studi sulla popolazione di grandi dimensioni suggeriscono un effetto del consumo di grandi partite di bevande edulcorate. Nessuno sostiene che queste bevande non vadano bene con moderazione, ma negli ultimi dieci anni il loro consumo è in aumento, mentre il consumo di altre bevande è diminuito.

Una politica adatta, propone la ricercatrice, è quella attuata di recente nello Stato di New York, e cioè una tassa sulle bevande edulcorate, i cosiddetti soft drink.

Il motivo per cui vi è un dibattito in corso su una tassa è che le prove scientifiche hanno costantemente dimostrato che più di una bevanda al giorno aumenta il rischio.

L’American Heart Association raccomanda di limitare il consumo di bevande edulcorate, scegliendo tra le tante alternative disponibili, ha affermato il dr. Robert H. Eckel, docente di medicina presso l’Università del Colorado ed ex-presidente dell’associazione.

Il succo di frutta stesso è ricco di sostanze nutritive, e il suo valore nutrizionale va al di là del contenuto di carboidrati.

La dose giornaliera raccomandata di quantità di zucchero è di una sola lattina di bevanda al giorno per un uomo e un po’ meno per le donne, ha concluso Eckel.

[Fonte: Yahoo]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>