Con il caldo, sonno a rischio. Ecco i consigli di Coldiretti

di Marco Mancini Commenta

L’insonnia è una delle condizioni più diffuse in tutto il mondo. Ma con l’arrivo del caldo, specialmente in Italia dove si fa sentire di più, potrebbe ulteriormente peggiorare, aumentando la popolazione che ne viene colpita. Così ci viene incontro la Coldiretti con i suoi consigli su cosa mangiare e non mangiare per permetterci di riposare in queste serate troppo afose.

Il consiglio principale è di andare a letto con la pancia piena. Coricarsi con un leggero languorino, o una vera e propria fame, aumenta il tempo che ci vuole per prender sonno, e spesso rende impossibile adagiarsi tra le braccia di Morfeo. Meglio quindi una dieta, soprattutto serale, a base di lattuga, radicchio, formaggi freschi, uova bollite e frutta, più a sorpresa anche pane e pasta. Questi alimenti di solito sono sconsigliati, soprattutto per chi sta a dieta, ma possono aiutare a dare quella sensazione di pienezza che fa andare a letto “contenti”.

Tra le cose da evitare nel dopocena ci sono la caffeina (può sembrare strano, ma basti pensare alle lunghe serate estive in cui, per reggere il ritmo, ci si affida a caffè o sostanze energetiche), cibi in scatola, alcool e cioccolata, tutti alimenti eccitanti e che fanno risvegliare, il mattino dopo, con il cosiddetto “piede sbagliato”.

[Fonte: Agi]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>