Superpomodoro con genisteina per la prevenzione dei tumori

di Ma.Ma. 0

E’ in arrivo una nuova versione di superpomodoro, arricchito con genisteina e ricco di antiossidanti, quindi particolarmente indicato nella prevenzione dei tumori. Secondo gli studiosi che hanno sottolineato gli effetti benefici di questo tipo di ortaggio, tante sarebbero le sue proprietà sull’organismo.

Il superpomodoro è arrivato in Italia già da qualche anno, ma i ricercatori che hanno creato la versione 2.0 di questo ortaggio puntano i riflettori sulla importanza di una sostanza, la genisteina, considerata molto utile nella prevenzione dei tumori e che solitamente si trova nella soia. Il superpomodoro, arricchito di questo tipo di antioasidante, manterrebbe quindi tutte le proprietà benefiche del suo predecessore ma si rivelerebbe ancora più utile per combattere e contrastare alcuni tipi di cancro.

IN VENDITA IL SUPERPOMODORO ANTIOSSIDANTE MADE IN ITALY

I risultati dello studio condotto dagli esperti del centro di ricerca britannico John Innes sul superpomodoro sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Nature Communications. Questo nuovo ortaggio è stato ottenuto in un modo tutto sommato semplice, ovvero inserendo i geni responsabili della produzione del resveratrolo (antiossidante molto importante nella lotta ai radicali liberi) e di una proteina che aiuta ad aumentare la produzione delle sostanze antiossidanti. La presenza degli antiossidanti svolge un ruolo essenziale per la salute dell’organismo ed ecco che, grazie al nuovo studio inglese, la quantità di queste sostanze contenute nel superpomodoro equivale a quella che si potrebbe ritrovare in cinquanta bicchieri di vino (sappiamo bene, infatti, che il vino rosso è particolarmente ricco di resveratrolo e anch’esso un antiossidante importante da tenere in considerazione).

Per il momento il superpomodoro con genisteina non è ancora in vendita ma resta solo una idea per prevenire i tumori semplicemente veicolando l’alimentazione. Presto però potrebbe arrivare sul mercato e allora potrebbe essere inserito in una dieta alimentare mirata a mantenersi in salute prevenendo alcune pericolose malattie…

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>