Il tè verde aiuta a migliorare la salute di denti e gengive

di Marco Mancini 0

Con origini che risalgono ad oltre 4000 anni fa, il tè verde è stato a lungo una bevanda popolare nella cultura asiatica, e sta sempre più acquistando popolarità nei Paesi Occidentali. E mentre l’antica medicina cinese e giapponese credeva che il consumo di tè verde potesse curare una malattia e guarire le ferite, i recenti studi scientifici stanno cominciando a definire il potenziale di benefici per la salute di questa bevanda, ed in particolare per quanto riguarda la perdita di peso, la salute del cuore, e la prevenzione del cancro.

Uno studio recentemente pubblicato sul Journal of Periodontology, ha scoperto ancora un altro vantaggio nel consumo di tè verde. Questo infatti è in grado di migliorare la salute di denti e gengive. Lo studio ha analizzato la salute delle periodontali di 940 uomini, ed ha rilevato che coloro che bevevano regolarmente tè verde stavano meglio rispetto a chi ne consumava di meno o per niente.

E’ stato a lungo speculato che il tè verde possiede una serie di benefici per la salute, e dal momento in cui molti di noi lo bevono regolarmente, i miei colleghi ed io eravamo desiderosi di studiarne l’impatto sulla salute, in particolare se si considera la crescente attenzione per la connessione tra salute periodontale e stato generale di salute.

Queste le parole dell’autore dello studio dott. Yoshihiro Shimazaki della Kyushu University di Fukuoka, in Giappone. I partecipanti all’esperimento, tutti di sesso maschile di età compresa tra i 49 e i 59 anni, sono stati esaminati su tre indicatori di malattia periodontale: profondità della tasca periodontale, perdita dell’attacco clinico del tessuto gengivale, test del sanguinamento del tessuto gengivale. I ricercatori hanno osservato che per ogni tazza di tè verde consumato al giorno, si è registrato un calo di tutti e tre gli indicatori, pertanto è stato possibile indicare un minor grado di malattie periodontali in quei soggetti che hanno regolarmente bevuto il tè verde.

La capacità di contribuire a ridurre i sintomi delle malattie periodontali può essere dovuta alla presenza dell’antiossidante catechina. Precedenti ricerche hanno dimostrato che gli antiossidanti hanno la capacità di ridurre l’infiammazione nel corpo, e gli indicatori in questo studio suggeriscono l’esistenza di una risposta infiammatoria a batteri periodontali della bocca. Interferendo con la risposta infiammatoria a batteri periodontali, il tè verde può effettivamente contribuire a migliorare la salute periodontale, e scongiurare ulteriori malattie.

[Fonte: Sciencedaily]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>