Dagli USA presto il pollo alla soja per vegetariani

di Piera Commenta

Eliminare dalla propria dieta i cibi di provenienza animale, come le carni, pesce ed insaccati, e, secondo i vegani, che adottano un regime alimentare più restrittivo, togliendo dalla tavola anche latte, uova ed altri derivati, richiede sicuramente qualche sacrificio anche se la scelta è sostenuta da motivi ideologici ben precisi.

E’ anche vero che non mangiando alcuni alimenti ci si disabitua ben presto al loro sapore, ma molti vegetariani hanno a volte nostalgia di un buon pasto a base di carne. Dall’America, però, arriva una soluzione davvero interessante che riaccende le speranze di quanti non addentano da tempo una pietanza invitante come il pollo arrosto:l ‘messo a punto un pollo alla soja, del tutto simile al tradizionale, anche con la pelle e le ali croccanti, a base però di proteine vegetali.

Sul mercato esistono già tanti alimenti sostitutivi della carne, come tofu e seitan sottoforma di polpette, hamburgher e wurstel, ma secondo i ricercatori deldel College of Agriculture, Food and Natural Resources e del College of Engineering,  questo pollo speciale  è costituito per il 75% da soja umida che renderebbe consistenza e sapore ancora più simile a quello tradizionale della carne.

Si tratta quindi di un alimento salutare, proprio perchè la soja ha molte proprietà benefiche, come quella di prevenire i tumori, rinforzare le ossa e l’organismo in generale, che consente a vegetariani e vegan di non rinunciare del tutto alla carne, e consente di soddisfare così non solo la vista, ma anche il gusto. Il sapore è ottimo, secondo gli studiosi, e Hung Hsiech, coordinatore della ricerca, fa sapere che nonostante al primo tentativo il prodotto era più simile alla carne di tacchino, grazie all’aggiunta di alcune fibre è stato possibile ottnere una sensazione molto più simile a quella del pollo.

Per realizzare il pollo di soja è stato necessario estrarre le proteine vegetali dalla farina, sottoporle a processi con l’acqua ed alla cottura successiva e, per ora, si aspetta il suo ingresso nel mercato e si attende la disponibilità anche in Italia.

[Fonte: Greenme.it ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>