10 cose da sapere sulla gotta (FOTO)

di Valentina Cervelli Commenta

La gotta è una malattia metabolica causata dalla cristallizzazione dell’eccesso di acido urico nei tessuti del corpo ed in particolare nelle articolazioni. Tutto questo causa delle infiammazioni che procurano dolore alla persona. Vediamo insieme le 10 cose che bisogna sapere della gotta.

1) Mancanza di cure

Se non curata adeguatamente la gotta può causare insufficienza renale, calcoli renali e una forma cronica di artrite molto dolorosa.

2) Iperuricemia non significa gotta

Non sempre l’iperuricemia si trasforma poi in gotta.

3) I fattori di rischio

I fattori di rischio della gotta sono: obesità, eccessivo aumento di peso giovanile, abuso d’alcol, pressione alta, una funzionalità anomala dei reni. Anche alcuni medicinali e malattie possono favorire la comparsa di questo disturbo. Si tratta di patologie spesso collegate all’ipotiroidismo.

4) Sintomi della gotta

Uno dei sintomi principali della gotta è il dolore alla base dell’alluce, ma altre articolazioni che possono essere colpite con facilità sono quelle delle caviglie, delle ginocchia, dei polsi, delle dita delle mani e dei gomiti. Il dolore è forte, acuto e crescente ed è accompagnato da pelle rossa, gonfia e calda in corrispondenza del punto colpito.

5) Diagnosi della gotta

La gotta si diagnostica di solito in seguito a diversi episodi di artrite dolorosa. Per essere sicuri che si tratta di gotta il medico di solito aspira il liquido all’altezza delle articolazioni colpite e lo analizza.

6) Prevenzione della gotta

Tra le prime cose da fare per prevenire la gotta è quello di bere sempre una adeguata quantità di acqua in modo che non vi sia il rischio per i reni di sviluppare i calcoli. E’ la disidratazione uno dei migliori alleati di questa malattia: per tal motivo bisogna mantenere costante e ottimale l’ingestione di liquidi. Eliminare il più possibile gli alcolici dalle proprie abitudini aiuta i reni ad eliminare l’acido urico.

7) Stile di vita

Bisogna mantenere uno stile di vita sano, quindi la giusta dose di movimento condita da pochi eccessi è il comportamento consigliato da seguire.

8) Dieta

Bisogna eliminare gli alimenti pieni di purine, molecole in grado di causare l’accumulo di acido urico e quindi rinunciare a: crostacei e organi interni di animali come cervello, fegato e reni. Bisogna tenere sotto controllo anche la quantità di fruttosio ingerita.

9) Trattamenti medicinali

Sono tre i tipi di medicinali da poter utilizzare: FANS contro il dolore, farmaci che consentano l’eliminazione dell’acido urico e quelli che ne rallentano la produzione.

10) Ricerca sulla gotta e futuro

Sono diversi gli studi già giunti alla sperimentazione sull’uomo in merito a nuovi farmaci. Bisogna solo attenderne i risultati.

Photo Credits | fotoscool / Shutterstock.com

Photo Credits | Stefano Garau / Shutterstock.com

Photo Credits | sumroeng chinnapan / Shutterstock.com

Photo Credits | thailoei92 / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>