8 cibi da evitare per dimagrire (FOTO)

di Valentina Cervelli Commenta

Esistono dei cibi che se vogliamo dimagrire dobbiamo eliminare il più possibile dalla nostra dieta o per lo meno consumare in minore quantità. Fritti, salati e dolci non ci aiutano a perdere peso, ma ci sono degli alimenti “insospettabili” che potrebbero metterci in tale difficoltà: scopriamolo insieme.

Cibi da evitare per dimagrire, la farina bianca

Non è una novità che la farina bianca non aiuti il processo di dimagrimento della persona. Il pane, una delle forme con le quali la stessa arriva sulle nostre tavole, è una delle forme di carboidrati che il nostro organismo trasforma con più facilità in adipe in eccesso. E’ consigliabile, secondo gli esperti, mangiare del grano nella sua interezza, o cibi da lui composti che con l’apporto di fibre che lo caratterizzano, risulta dotato di una quantità molto bassa di grassi.

Cibi da evitare per dimagrire, lo yogurt

Lo yogurt rientra tra i cibi insospettabili, ammettiamolo. Eppure è uno dei più “pericolosi” per il nostro girovita e non perché sia eccessivamente pieno di grassi, tutt’altro. Il problema consta nel fatto che la sua “povertà” di lipidi viene spesso resa più appetibile (soprattutto in quegli yogurt dotati di condimento alla frutta a parte, N.d.R.) attraverso l’aggiunta di zuccheri raffinati. A tal punto che la loro presenza può essere comparata in quantità, a quella di una barretta dolce. E’ meglio affidarsi a dello yogurt greco, iperproteico e facilmente dolcificabile con frutta fresca o un pizzico di miele.

Cibi da evitare per dimagrire, la frutta disidratata

La frutta disidratata è sulla carta uno dei cibi più gustosi e salutari. Nella realtà dei fatti l’aggiunta che spesso viene fatta nei suoi confronti di aggiungere dolcificanti e sciroppo di mais si rivela tutt’altro che salutare. Soprattutto perché una volta disidratata la frutta perde totalmente i suoi nutrienti. E’ consigliabile consumare della frutta fresca, davvero.

Cibi da evitare per dimagrire, le bevande dietetiche

Le bevande dietetiche non sono pericolose per il loro contenuto calorico, quando per la dipendenza che spesso causano nei loro confronti e per i dolcificanti contenute in essa. Uno studio del 2005 ha dimostrato che spesso chi abusa di queste bibite rischia di essere sovrappeso e che i sostituti dello zucchero utilizzati sono capaci di aumentare il rischio di diabete di tipo 2 e di problemi cardiovascolari. Vale la pena rischiare?

Cibi da evitare per dimagrire, la caffeina

La caffeina è pericolosa per la salute cardiovascolare se assunta in eccesso. Ma in questo caso, per ciò che concerne la perdita di peso non è sotto accusa il caffè, ma quello che consumiamo in sua compagnia. Zucchero, latte, panna: e parliamo solo di ciò che può essere inserito nel caffè prima di berlo. Senza contare che un suo eccesso può causare addirittura problemi di insonnia. E’ comprensibile; rinunciarci è difficile. Quello che bisogna fare è tentare di renderlo il più”light” possibile.

Cibi da evitare per dimagrire, i pretzel

Di solito i pretzel vengono considerati salutari perché caratterizzati da poche calorie e pochi grassi. Il problema è che abbondano in sale, favorendo la ritenzione idrica e un certo appesantimento con il tempo. Un consiglio? Mangiate dei popcorn ovviamente poco conditi.

Cibi da evitare per dimagrire, la salsa barbecue

Nel nostro paese ne consumiamo poca rispetto agli statunitensi, ma ci deve essere da monito: se vogliamo tornare in forma, oltre che fare attività fisica dobbiamo tenerci lontani dalla salsa barbecue. Che starà anche bene con la carne, ma è piena di zuccheri nascosti che davvero non fanno bene alla nostra salute.

Cibi da evitare per dimagrire, i cocktail

Gli alcolici sono una fonte infinita di calorie e spesso e volentieri, purtroppo, se ne abusa. Se proprio non riuscite a farne a meno, consumate dei drink creati con frutta fresca o del vino.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>