Cibi che non devono mancare in una dieta dimagrante e perché

di Cinzia Iannaccio Commenta

Determinati cibi sono considerati dei veri e propri “brucia-grassi” efficacissimi in una dieta dimagrante: alcuni perché hanno effettivamente un’attività termogenica, altri perché contengono un potente mix di  nutrienti efficaci contro l’accumulo di grasso tra cui proteine, fibre e carboidrati complessi che soddisfano piacevolmente l’appetito e aiutano a mantenere il metabolismo attivo 24 ore su 24. Ecco come i singoli nutrienti agiscono sull’organismo in tal senso.

cibi dieta dimagrante

 

Il potere delle proteine

Le proteine sono più difficili da metabolizzare rispetto ai carboidrati o ai grassi. Ciò impone da parte dell’organismo un lavoro maggiore, più intenso e quindi la possibilità di bruciare più energie (calorie), aumentando così il tasso metabolico. Inoltre poiché questa attività impiega più tempo, la sensazione di sazietà sarà maggiore più a lungo. Non va poi dimenticato che le proteine sono utili anche per la salute della muscolatura: un minimo di allenamento è sempre importante quando si fa una dieta dimagrante perché aiuta ad accelerare il metabolismo e a rassodare.Tra le principali fonti: carni rosse magre, pollame, legumi, pesce, latte e derivati.

 

I carboidrati, erroneamente sempre incriminati

In una dieta dimagrante non bisogna eliminare del tutto i carboidrati. E’ un errore in quanto sono fonti primaria di energia per l’organismo (necessaria per fare sport, ma anche per attivare certi meccanismi del metabolismo). L’importante è saperne distinguere la qualità e gestire le quantità. Esistono due tipi di carboidrati/ zuccheri: i semplici ed i complessi. Il ‘trucco’ per perdere peso è quello di mantenere i livelli di zucchero nel sangue stabili per tutto il giorno e bassi.

Come fare? I carboidrati semplici, come lo zucchero che mettiamo nel caffé o i pasticcini, sono più facilmente convertiti in glucosio che solleva rapidamente i livelli di zuccheri nel sangue ( e dunque fanno più facilmente ingrassare). I carboidrati complessi invece richiedono più tempo per essere ripartiti, aiutando a mantenere i livelli di zucchero nel sangue stabili, lasciando anche la sensazione di sazietà più a lungo.Tra questi troviamo: i cereali e derivati (pasta, pane, riso, orzo, farro, mais, segale ecc.) ed i tuberi come le patate.

 

Zuccheri naturali

La frutta contiene zuccheri naturali, che insieme a tanti altri preziosi nutrienti, sono comunque utili per attivare in modo sano il metabolismo e favorire il dimagrimento: è sempre e solo una questione di equilibrio e quantità.

 

Le preziose fibre

Sono essenziali per una sana digestione, i cibi ricchi di fibre possono anche aiutare a dimagrire in quanto tendono a fornire senso di sazietà a basso contenuto di grassi e calorie. Ne esistono di due tipi: le solubili ( rallentano la digestione favorendo l’assorbimento dei nutrienti e contribuendo a ridurre l’assorbimento del colesterolo) e le fibre insolubili (come la crusca, nota per promuovere la regolarità intestinale).

 

Grassi, ve ne sono anche di sani e buoni

L’assunzione di grassi svolge un ruolo molto importante nella dieta dimagrante sana. Senza di essi, non siamo in grado di assorbire le sostanze nutrienti come le vitamine D, E, K e A. Inoltre, i cosiddetti “grassi buoni” (come i mono e poli insaturi e Omega 3 e 6 acidi grassi) che si trovano negli avocado, noci e / semi sono stati collegati al miglioramento della salute del cervello e a livelli di colesterolo ridotti.

 

Il calcio per le ossa

Oltre ad aiutare a costruire ossa forti e sane per prevenire l’insorgenza di osteoporosi, le fonti di calcio a basso contenuto di grassi come i latticini e le verdure a foglia verde aiutano a mantenere limitato l’assorbimento dei grassi da parte dell’organismo.

 

Vitamine ed antiossidanti

Sono presenti in numerosi cibi e fonti di macro nutrienti appena elencati. Non basta dimagrire, ma occorre dimagrire bene. Una dieta che prescinda da questi elementi non lo permetterebbe. Via libera dunque a quei cibi che cintengono, antiossidanti (i pomodori ad esempio, l’uva, ecc.), folati, ferro, zinco, selenio, niacina, magnesio, riboflavina, potassio, il gruppo B-vitamine e vitamine A, C, D ed E.
 

Il fabbisogno di ognuno di questi nutrienti è mediamente eguale per tutti, ma nell’ottica del dimagrimento, le quantità e gli equilibri variano a seconda di numerosi fattori come l’indice di massa corporea, lo stile di vita, l’età. E’ sempre opportuno rivolgersi ad un nutrizionista se si vuole dimagrire in modo corretto. Se avete dubbi o curiosità circa una dieta provate a chiedere un consulto ai nostri medici visitando questa pagina:

Chiedi allesperto: consulto medico online su Medicinalive

 

 

Leggi anche:

4 cibi che danno energia (FOTO)

25 migliori cibi brucia grassi perfetti per le donne

 

 

 

Foto: Thinkstock