Dieta delle 12 ore, in cosa consiste

di Ma.Ma. Commenta

Dieta delle 12 ore per non prendere peso e rimanere in perfetta linea. L’ultima novità in campo di regime alimentare arriva dagli Stati Uniti, dove un gruppo di ricercatori ha condotto uno studio mirato a trovare un’arma utile per combattere obesità e chili in eccesso. Vediamo nel dettaglio in costa consiste questa dieta e se funziona per non accumulare peso.

Digiuno per 12 ore

La dieta delle 12 ore (detta anche dieta dell’orologio) consiste essenzialmente nel non introdurre cibo per un lasso di tempo pari a 12 ore. Nel restante arco della giornata saranno concentrati i pasti ma il segreto per non prendere peso e restare in forma sta tutto qui: nel rispettare cioè l’orologio biologico che impone orari precisi da dedicare all’alimentazione.

L’esperimento

L’esperimento è stata condotto su topi da laboratorio ai quali è stato imposto un diverso regime alimentare. A parità di stessi alimenti ingeriti, gli studiosi del Salk Institute for Biological Studies di San Diego hanno visto di come i roditori che mangiavano a qualsiasi orario ingrassassero molto rispetto a quelli ai quali invece veniva imposta la dieta delle 12 ore. La differenza la faceva proprio il rispetto dell’orologio biologico e non la qualità dei cibi assunti.

Dieta delle 12 ore, funziona?

Ma sugli uomini la dieta delle 12 ore funziona? Sì, come assicura Satchidananda Panda, uno dei ricercatori del Salk che ha curato lo studio americano e ha studiato gli effetti anche su uomini e donne.

Mangiare in un intervallo di tempo limitato non solo ha agito sulla prevenzione, ma ha anche fatto perdere peso a persone che già avevano qualche chilo di troppo. […] Gli orari dei pasti hanno maggior effetto sul ritmo circadiano dei cicli di luce e buio e questo aspetto fa la differenza in positivo. Senza dimenticare che il ritmo circadiano influenza a sua volta il funzionamento di molti geni nel corpo che coinvolgono ormoni e metabolismo. Ecco perché la dieta delle 12 ore rappresenta una valida alternativa da seguire non solo contro l’obesità ma anche contro i problemi legati a una non corretta funzione metabolica

Photo Credits | stockshoppe / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>