Dieta genoma per dimagrire, funziona?

di Valentina Cervelli Commenta

La dieta del genoma per dimagrire funziona? Alcuni sostengono che non sia affidabile, altri che possa rappresentare il regime alimentare del futuro e che tutti, tra qualche anno, la seguiremo per mantenere stabile la nostra salute combattendo in questo modo le principali malattie del benessere.

Diversi studi portano prove a supporto di entrambe le teorie. Questo regime alimentare è basato sullo studio della variabilità genetica individuale e sull’uso di  alimenti che si adattano al funzionamento del corpo umano e nello specifico ai meccanismi regolatori di ogni individuo.

Efficacia teorica della dieta del genoma

Una recente ricerca condotta dagli scienziati dell’Università del Texas, coordinati dalla dott.ssa Molly Bray, sostiene che per la sua affidabilità questa dieta diventerà quella di elezione per la popolazione, sia per dimagrire che per prevenire la comparsa di malattie cardiovascolari. Studiando attentamente il genoma sarà possibile capire i meccanismi alla base del dimagrimento o della tendenza ad ingrassare della persona e si potranno sfruttare queste informazioni per scegliere gli alimenti in grado di aiutare il soggetto a rimanere in forma e le loro quantità.

Efficacia pratica della dieta del genoma

La dieta del genoma funziona quanto gli studi sostengono? La realtà dei fatti è spesso ben diversa da ciò che le ricerche presentano. Questo perché quasi mai sono rispettati gli stessi parametri presentati in quest’ultime nel corso della messa in pratica “clinica”. Parliamo, in questo caso, dei vari interlocutori che in modo non regolamentare parlano di test veloci del genoma e valutazioni in grado di portare ad un regime dietetico perfetto per la persona che vuole dimagrire.

Non si è ancora a quel traguardo dal punto di vista medico, anche se ci si sta avvicinando. La maggior parte delle aziende che promettono risultati con la dieta genetica puntano infatti alla vendita di integratori alimentari che quasi mai sono necessari per aiutare gli individui a dimagrire. Non solo: vi è anche la possibilità che possano rivelarsi pericolosi per la salute. Gli esperti hanno ragione nel dire che tra qualche anno l’approccio al dimagrimento sarà dato dalla dieta del genoma o dieta genetica. Ma perché questo accada la medicina dovrà lavorare ancora un po’.

Photo Credits | science photo / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>