Dieta mediterranea migliora salute anziani

di Valentina Cervelli Commenta

La dieta mediterranea migliora la salute degli anziani, aiutando a proteggere gli stessi dal dolore, dalla disabilità e dalla depressione. Lo conferma uno studio condotto dall’Istituto di Neuroscienze del CNR in collaborazione con l’Università di Padova e pubblicato sul Journal of Clinical Nutrition.

Non è una novità che la dieta mediterranea abbia effetti positivi sulla prevenzione delle malattie neurodegenerative, cardiovascolari e metaboliche. Ma è la prima volta nella quale viene provato come questo regime abbia effetti positivi anche sulla qualità generale della vita ed i parametri connessi alla stessa.  Per provare il proprio punto la ricerca ha preso in considerazione 4.470 americani di età media di circa 61 anni. Spiega la dott.ssa Stefania Maggi del CNR:

È la prima volta che in uno studio di questo genere vengono prese a campione popolazioni con regimi dietetici lontani da quello mediterraneo e con una prevalenza di malattie cardiovascolari e metaboliche più elevata rispetto a quelle del Vecchio Continente. L’aderenza alla Dieta mediterranea è stata valutata attraverso un’inchiesta dietetica sui cibi che erano stati consumati più frequentemente nell’ultimo anno, mentre qualità di vita e aspetti a questa collegati (tono dell’umore, disabilità, dolore) sono stati valutati con scale appropriate disponibili in questo studio.

Gli scienziati sono stati in grato di constatare che coloro che aderivano alla dieta mediterranea potevano contare su una migliore qualità di vita, facendo registrare fino al 30% di casi di disabilità e depressione in meno. I benefici dipendevano dal consumo abbondante di verdura, cereali, frutta, olio di oliva e noi ed una moderata assunzione di alcolici. Non solo: anche il prevalere della carne di pollo e di pesce rispetto alle uova ed alla carne rossa ha mostrato di avere un’influenza positiva sulle condizioni di salute del campione preso in considerazione. E’ il maggiore consumo di alimenti contenenti antiossidanti e cibi salutari a fare davvero la differenza.

Potrebbero interessarti:

Photo Credit | Pixabay