Dieta per perdere peso in gravidanza, si può fare?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico
Buongiorno Dottore, vorrei sapere se è possibile fare una dieta per perdere peso in gravidanza. Io sono alla 13esima settimana di gravidanza e parto già equipaggiata da un po’ di kg di troppo (molti, sono circa 92 kg per 1.57 di altezza) e vorrei evitare di prenderne molti altri. Crede sia possibile seguire un regime alimentare equilibrato per far si che riesca a perdere peso ma che il feto invece riesca a crescere sano e a prendere il peso giusto? Grazie per la disponibilità saluti.

Dieta per perdere peso in gravidanza, si può fare?

Specializzazione Dietologia e nutrizione clinica
Tipo di Problema: dieta per perdere peso in gravidanza

 

Risponde la nutrizionista dottoressa Maria Assunta Coppola: per contatti diretti e visite cell. 328-2761714 – [email protected] a Pompei e Scafati (Na).

Cara Signora, sicuramente è possibile, ed anzi auspicabile, perdere peso in gravidanza, preferenzialmente tra il primo e il secondo trimestre, se si parte da una condizione di obesità. In linea generale, se si è normopeso, bisognerebbe incrementare idealmente tra i 12 e i 16 kg durante l’intera gestazione, se si è in sovrappeso  (indice di massa corporea da 25 a 29,9) l’incremento dovrebbe essere tra i 7 e gli 11 kg, e bisognerebbe aumentare di massimo 7 kg per chi supera un BMI di 30 ( obesità di I, II, III grado o superiore) e presenta rischi di diabete gestionale e/o preclampsia. Il suo BMI è pari a 37,32 ( obesità di grado moderato) per cui può decidere in stretta collaborazione con uno specialista in nutrizione di perdere tra i 3 e i 5 kg tra il primo e il secondo semestre, per poi incrementare gradualmente nei mesi successivi. A differenza del comune pensiero, più si assumono calorie e si incrementa di peso, più aumenta il rischio di complicanze per il feto (e la mamma) , di riduzione della crescita ponderale e staturale del nascituro. Il mio suggerimento, dunque, è di farsi seguire da uno specialista per garantire a lei e al suo bambino tutti i nutrienti di cui necessita, nonostante il calo ponderale auspicato.  Saluti, D.ssa Maria Assunta Coppola

 

 

Leggi anche:

Alimentazione in gravidanza: attenzione a carboidrati e fruttosio …

 

Se avete altre domande da porre ai nostri specialisti visitate la pagina specifica “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive”.

Vi ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock