Dieta proteica e sport, risponde il nutrizionista

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico
Salve Dottore ho 25 anni e peso 55 Kg. Lavoro dal lunedì al sabato. Vado 3 volte in palestra oltre al fatto che lavoro in piscina. Volevo inviarle un’alimentazione messa su da un personal trainer che mi sta seguendo in questo percorso in modo da avere da lei un parere sulla quantità di proteine che mangio. In attesa di una sua risposta le porgo Distinti saluti.  Colazione: una tazza di thè con 50 gr di fette biscottate integrali + 3 noci; Spuntino: 50 gr pane azzimo + 80 gr di fesa di tacchino + thè verde; Pranzo: 80 gr pasta integrale + un secondo + frutta + thè verde Spuntino: 50 gr pane azzimo + fesa di tacchino + thè verde Cena: secondo + verdura + frutta Spuntino: yogurt greco + 3 noci Per un mese.

 

Specializzazione Nutrizione Clinica
Tipo di Problema Consulto su dieta proteica e sport
Risponde la nutrizionista dottoressa Maria Assunta Coppola: per contatti diretti e visite cell. 328-2761714 – [email protected] a Pompei e Scafati (Na).

 

Caro utente, non conosco il suo obiettivo ( incremento di massa muscolare? Definizione?), Tuttavia credo sia superfluo suggerirle di evitare di seguire diete elaborate da persone nè abilitati a tale professione, nè competenti in materia, come noto dalla lettura della dieta. Credo che il suo intuito possa già suggerirle che assumere più di 100 gr di fesa di tacchino tutti i giorni per un mese, e 3 tazze di tè verde al giorno,carico di tannini in grado di limitarle l’assimilazione di micronutrienti fondamentali come il ferro, possa essere pericoloso per la sua salute, oltre che noioso considerata la poca varietà dei pasti proposti. Tuttavia mi sorprende che non l’abbia caricata ulteriormente con bibitoni ricchi in proteine. Lasci stare questa dieta, e se vuole ottenere obiettivi estetici in salute, si rivolga a professionisti che sono abilitati e competenti in materia, non rischi. Cordialmente.

 

 

Leggi anche:

Dieta iperproteica dimagrante, esempio menù, rischi e benefici

Fegato e reni a rischio con troppe proteine

 

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>