Diete celebri, le più pericolose del 2016

di Valentina Cervelli Commenta

Quali sono le diete celebri più pericolose del 2016? La popolazione tende a seguire con particolare attenzione i segreti di bellezza delle star per poterli applicare nella propria. Alcuni regimi alimentari o mezzi per dimagrire di alcuni vip dovrebbero però essere evitati per il bene della propria salute.

green-juice

A spiegarlo sono gli esperti della British Dietetic Association (BDA), elencando tutti quei comportamenti alimentari che sarebbe consigliabile non ripetere o trasformare in un trend il prossimo anno.

1. Clean eating

Sotto il nome di clean eating è riconosciuto quel regime alimentare che elimina completamente zucchero rifinito, promuove il crudismo totale e l’eliminare totalmente cibi contenenti glutine, cereali, latte. Sebbene un minore apporto di zuccheri sia da favorire tanto quanto una maggiore quantità di verdure nella propria dieta, eliminare cereali integrali, ad esempio, o alcune proteine senza che vi sia un’intolleranza alla base rischia solo di danneggiare l’organismo. Soprattutto se si punta su alcuni sostituti eccessivamente calorici.

2. Pillole dietetiche

Anche le pillole dietetiche sono da eliminare dalle possibilità. Se si vuole perdere perso è consigliato alimentarsi in modo corretto seguendo una dieta variegata e leggera eseguendo attività fisica. Medicinali che riducano l’assimilazione di grassi o simili sono da utilizzare solo se regolarmente prescritti da un medico.

3. Té dimagranti

I té dimagranti sono una moda esplosa nel 2016 dalla quale è necessario tenersi lontano. Nella quasi totalità dei casi sono un mix pericoloso di caffeina e lassativi che può recare danno al sistema cardiovascolare, stimolando eccessivamente l’organismo. Più che disintossicanti queste tisane sono tossiche per il corpo e contrarie al suo benessere.

4. Dieta 6:1

La dieta 6:1 consiste nell’alimentarsi per 6 giorni più o meno normalmente, seguito da un giorno di completo digiuno. E’ un regime molto seguito tra i vip ma allo stesso tempo uno di quelli che non ha mai mostrato di essere efficiente se non nel causare debolezza e stanchezza.

5. Succhi Green o Green juice

Per quanto un centrifugato di carote, mele e spinaci possa fare bene, i frullati di verdura devono essere ben equilibrati per poter apportare benefici e non problematiche sul lungo periodo. Se si segue una dieta non sana e si aggiungono frullati contenenti elementi come olio di cocco od un intero avocado si ottiene solo di riuscire ad utilizzare dei “superfood” in modo errato.

Potrebbero interessarti:

Photo Credit | Pixabay