Dimagrire: non sempre bisogna rinunciare alla pasta

di Marco Mancini Commenta

Ci hanno sempre detto che se vogliamo dimagrire dobbiamo rinunciare ai carboidrati, ed i più immediati nella dieta mediterranea sono rappresentati da pane e pasta. Ma per i fans degli spaghetti e dei fusilli ci sono buone notizie: non sempre bisogna fare questi sacrifici.

Una nuova ricerca effettuata dall’Università di Gerusalemme e pubblicata sulla rivista Obesity dimostra come anche chi è a dieta può mangiare la pasta, basta che lo faccia in determinate ore del giorno. La causa è dovuta al metabolismo umano che non è uguale durante l’arco di un’intera giornata, e per questo il fisico può reagire diversamente ai carboidrati assunti all’ora di pranzo o di sera.

L’esperimento a dir la verità è stato effettuato su un numero limitato di persone, appena 78, ma può dare il via ad una serie di osservazioni empiriche più ampie che potrebbero permetterci di capire meglio come funziona il meccanismo del dimagrimento. Questi 78 volontari, uomini e donne, erano tutti obesi, e sono stati suddivisi in due gruppi, a seconda della dieta che seguivano.

Entrambi i gruppi seguivano una dieta ipocalorica, con 1.300/1.500 calorie al giorno, 20% provenienti dalle proteine, un terzo dai grassi e metà dai carboidrati. La differenza tra i due gruppi era che in uno i carboidrati (sotto forma di pane, pasta, yogurt, patate, riso e biscotti) venivano assunti soltanto di sera, mentre gli altri in tutta la giornata.

Alla fine dei 6 mesi di dieta la differenza è stata netta: il gruppo che mangiava carboidrati solo di sera aveva perso 11,6 kg, mentre l’altro 9, una differenza di oltre due chili e mezzo in 6 mesi è davvero notevole. Inoltre, spiegano i ricercatori, nel primo gruppo si è notata anche una minor circonferenza vita, un minor senso di fame e livelli più sani di glucosio e colesterolo. Il motivo “scientifico” è legato agli ormoni leptina (ormone della sazietà) e adiponectina che diminuiscono la volontà di mangiare e migliorano il processamento degli alimenti, facendo funzionare più correttamente l’organismo, i quali si sprigionano in quantità maggiori nelle ore serali.

Dieta mediterranea, questa sconosciuta
World Pasta Day, oggi è il giorno della pasta contro l’obesità
Ricette Pasta

[Fonte: Corriere della Sera]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>