Infertilità, nuove speranze dal testicolo artificiale

di Marco Mancini 2

Una nuova ricerca effettuata in California concede nuove speranze per gli uomini che non possono avere figli grazie ad un testicolo artificiale. Tale dispositivo, ancora in fase sperimentale, è in grado di produrre del vero sperma umano, permettendo così anche a quegli uomini a cui è stata diagnosticata l’infertilità, di procreare.

Si tratta della prima volta che questo dispositivo viene realizzato con scopi umani, visto che, come sottolinea il principale ricercatore dr. Paul Turek, direttore della clinica Turek di San Francisco, fino ad oggi questi test erano stati effettuati solo sui topi.

Oggi esistono già delle protesi umane che non producono sperma, ma questo allo studio ora non somiglierà molto ad un testicolo. Piuttosto sarà più simile ad una sacca in grado di contenere spermatozoi ricreati in laboratorio. Il processo di elaborazione è piuttosto complesso. Per semplificare il discorso, Turek spiega che uno spermatozoo in grado di procreare deve passare attraverso 12 tappe. Sul piattino da laboratorio è in grado di effettuarne solo 9 o 10, ma soltanto all’interno di questo dispositivo artificiale è in grado di completare lo sviluppo e diventare funzionante.

Per ricreare lo sperma ci si basa sullo studio delle cellule del Sertoli, presenti solo nei testicoli. A queste si aggiungono delle cellule staminali embrionali, le quali possono trasformarsi in qualsiasi cellula umana. A questo punto si “fortificano” questi prodotti con i geni del donatore (il paziente in questione) in modo da “indirizzarli” per farli diventare degli spermatozoi. Ora vengono introdotti nei tubuli seminiferi, all’interno dei testicoli, dove completano la loro trasformazione.

Secondo gli ultimi esperimenti la durata di vita di questo testicolo artificiale è di circa 70 giorni, il tempo necessario al completamento della trasformazione e l’eventuale procreazione. Dopodiché ne verrà creato un altro se il primo non è bastato. Per il completamento e l’applicazione di questo testicolo artificiale dovrebbero volerci circa 5-7 anni.

[Fonte: Livescience]

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>