Dolore al gomito

 
Marco Mancini
6 febbraio 2012
Commenta

dolore al gomito Dolore al gomito

Dolore al gomito

Per dolore al gomito si intende qualsiasi dolore o fastidio nell’area del gomito che non è legato a degli infortuni.

CAUSE: Il dolore al gomito può essere causato da una varietà di problemi. Una causa comune negli adulti è la tendinite, o infiammazione dei tendini. Le persone che svolgono sport con racchetta sono più inclini a ledere i tendini sul lato esterno del gomito. Questa condizione è comunemente chiamata gomito del tennista. I golfisti invece possono ledere i tendini sulla parte interna del gomito.

Altre cause comuni di tendinite sono il giardinaggio, giocare a baseball, usare spesso un cacciavite o un uso eccessivo del polso e del braccio. I bambini sviluppano comunemente il “gomito della balia”, di solito quando qualcuno tira troppo un braccio. Le ossa sono allungate e per un attimo un legamento scivola in mezzo, dove rimane intrappolato appena le ossa cercano di tornare nella posizione. I bambini di solito rifiutano di usare il gomito e piangono ogni volta che si tenta di raddrizzare il gomito. Questa condizione è anche chiamata sublussazione del gomito (una lussazione parziale). Altre cause comuni di dolore al gomito sono:

  • Borsite;
  • Artrite;
  • Tensione del gomito;
  • Infezione del gomito.

DIAGNOSI: Il medico eseguirà un esame fisico, compreso un esame approfondito del gomito, e farà domande sui sintomi. Per il gomito del tennista cronico, la terapia fisica può essere utilizzata per allungare i muscoli interessati e i tendini. Il medico può prescrivere un antidolorifico e un’iniezione di corticosteroidi nella zona dolorosa. Di solito non più di tre iniezioni sono necessarie. La chirurgia è l’ultima risorsa.

Per l’artrite, la terapia fisica e analgesici possono aiutare. Per le infezioni, il medico può prescrivere gli antibiotici. Per la borsite, il medico potrebbe avere bisogno di drenare il liquido e dare gli antibiotici.

TERAPIA: Negli adulti, le seguenti operazioni possono aiutare a curare molti casi di dolore al gomito:

  • La prima volta che si percepisce il dolore, applicare ghiaccio fino a 15 minuti ogni ora per il primo giorno. Continuare ad applicare ghiaccio ogni 3-4 ore fino a 3 giorni. Avvolgere il ghiaccio in un panno, non applicare ghiaccio direttamente sulla pelle;
  • Avvolgere il gomito con una benda o ingessarlo. Potrebbe essere necessario utilizzare una stecca;
  • Mantenere elevato il gomito sopra il cuore, se possibile.;
  • Lasciare riposare il gomito completamente per almeno un paio di giorni. Non tornare all’attività che ha causato il problema per almeno 3 settimane. Poi, gradualmente rafforzare i muscoli intorno al gomito. Un fisioterapista può insegnarvi come fare;
  • Mentre si è a riposo, prendere acetaminofene o ibuprofene;
  • Dopo il periodo iniziale di riposo, si dovrebbe cominciare a rafforzare i muscoli intorno poco a poco attraverso esercizi dolci.

Il gomito da balia va curato dal medico o al pronto soccorso.

Contattare un medico se:

  • Avete un caso prolungato di tendinite che non migliora con le precauzioni domestiche;
  • Il dolore è dovuto ad un infortunio diretto;
  • C’è deformità;
  • Non è possibile utilizzare il gomito;
  • Si ha la febbre o gonfiore e arrossamento del gomito;
  • Un bambino ha dolore al gomito.

PREVENZIONE:Per evitare il dolore al gomito:

  • Ridurre l’attività che causa il dolore;
  • Scaldare lentamente l’avambraccio prima, durante e dopo l’esercizio;
  • Utilizzare una “manica da gomito” per aiutare a mantenere caldo il gomito durante il gioco;
  • Utilizzare il ghiaccio o ibuprofene dopo l’attività per prevenire gonfiore e dolore se si ha avuto un infortunio al gomito in passato;
  • Prevenire il gomito del tennista, utilizzando l’impugnatura corretta, un rovescio a due mani, e le stringhe della racchetta che non siano troppo strette;
  • Indossare una gomitiera per ridurre i danni prevenibili e ulteriore dolore;
  • Eseguire regolarmente esercizi di stretching e rafforzamento;
  • Per prevenire il gomito da balia, non tirare un bambino per il braccio. Evitate di sollevarlo o tenere il bambino per le mani o l’avambraccio. I bambini che subiscono una volta il gomito da balia possono facilmente subirlo di nuovo. Solitamente questo rischio viene superato dopo i 4 anni.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Photo Credits | Thinkstock

Lista Commenti