Le nuove pillole anticoncezionali che non ingrassano

 
Paola
2 maggio 2008
5 commenti

L’uso della pillola anticoncezionale in Italia non è molto diffuso ed il nostro Paese si posiziona all’ultimo posto nell’Unione Europea (che novità!) per l’utilizzo di contraccettivi.
Le giovani donne sono scoraggiate dalla paura di ingrassare assumendo la pillola, e usano dunque protezioni meno sicure.

Per cercare di incrementare l’adozione di metodi contro le gravidanze indesiderate più efficaci, e diminuire le assunzioni sempre più in aumento della pillola del giorno dopo, le pillole di nuova generazione non fanno ingrassare.
Le nuove arrivate nel campo degli anticoncezionali sono a base di drospirenone e non provocano aumento di peso.
Se il timore che faceva desistere dall’usare la pillola era quello di ingrassare, sembrerebbe finalmente risolto grazie al nuovo prodotto. Staremo a vedere se ora si avrà anche un aumento nelle prescrizioni.
[via]

Articoli Correlati
YARPP
Pillole anticoncezionali: quelle al drospirenone aumentano il rischio di tromboembolismo venoso

Pillole anticoncezionali: quelle al drospirenone aumentano il rischio di tromboembolismo venoso

Torniamo a parlare di pillola anticoncezionale a base di drospirenone (quelle di nuova formulazione come Yaz, Yasmine e Yasminelle). Due nuovi studi epidemiologici appena pubblicati sul rapporto mensile del Pharmacovigilance […]

Menopausa, donne ingrassano di un chilo l’anno

Menopausa, donne ingrassano di un chilo l’anno

La menopausa è un momento particolare nella vita di una donna. Venendo a mancare le mestruazioni, saltano anche, con molta facilità, tutti quei precari equilibri ormonali regolano la sua vita, […]

Sesso: pillole colorate per “lui”, ma rimane la noia

Sesso: pillole colorate per “lui”, ma rimane la noia

Sesso in pillole? Forse. Di sicuro le capsule colorate in questi giorni stanno sollevando numerose speranze, specie negli uomini. Torna, con una cadenza annuale, quasi come fosse una festa comandata, […]

Anticoncezionali: allo studio uno spray che sostituirà la pillola

Anticoncezionali: allo studio uno spray che sostituirà la pillola

Se proprio le giovani donne italiane, che a quanto sembra sono un pò digiune di contraccezione sicura, non vogliono saperne di prendere la pillola anticoncezionale, forse preferiranno usare uno spray […]

Troppe pillole del giorno dopo. Al di là delle polemiche occorre più informazione tra i giovani

Troppe pillole del giorno dopo. Al di là delle polemiche occorre più informazione tra i giovani

Molta, troppa, disinformazione in materia di contraccezione tra i giovani italiani. Il dato era già emerso al Congresso Europeo di ginecologia e ostetricia tenutosi nel Marzo scorso a Lisbona, dove […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1hidden

    Lungi da me suffragare le crociate Vaticane, ma che le pillole a base di drospirenone non facciano ingrassare e non siano responsabili di effetti collaterali anche gravi è una balla grande come il Vaticano, il Cremlino (par condicio) e tutte le sedi della Bayer messe assieme…

    27 gen 2009, 10:25 Rispondi|Quota
  • #2valentina

    salve, sarei interessata a sapere il nome di queste pillole .
    cordiali saluti

    27 mar 2009, 18:39 Rispondi|Quota
  • #3mara

    anch’io sono interessata a queste pillole di nuova generazione che nn fanno ingrassare. vorrei sapere come si chiamano e se le posso trovare con facilità nelle farmacie. salve

    23 lug 2009, 12:10 Rispondi|Quota
  • #4fadda giuseppina

    salve sarei interessata al nome di queste pillole e se è possibile trovarle in farmacia.

    26 ott 2009, 23:11 Rispondi|Quota
  • #5guest

    E c’è chi ci crede siamo proprio messi male..

    8 lug 2014, 20:52 Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. Farmacie. Gli italiani le promuovono a pieni voti - MedicinaLive.com
  2. Cellulite e pillola anticoncezionale: nessun rischio? - MedicinaLive
  3. Pillola contraccettiva e coaguli nel sangue: quanto c’è di vero - MedicinaLive