Si è suicidata Chantal Sebire, la donna sfigurata in viso che aveva chiesto l’eutanasia

di Paola 11

E’ finita così la vita di Chantal Sebire, la donna di cui avevamo parlato qualche giorno fa, che chiedeva di morire perchè sfigurata in viso da un tumore.
E’ stata trovata morta ieri sera nella sua abitazione di Parigi. Le cause delle morte sono ancora da determinare, ma si pensa al suicidio.

Negli ultimi giorni la sua vicenda aveva riaperto in Francia il tema dell’eutanasia, dal momento che nel Paese è vietata da una legge del 2005 che stabilisce il diritto di lasciarsi morire, ma dichiara illegale l’eutanasia attiva.
E’ difficile quando si tratta di bioetica esprimere un’opinione obiettiva, probabilmente bisogna chiedersi cosa avremmo fatto noi se avessimo avuto il volto sfigurato da un cancro. Quel che è certo, è che Chantal voleva porre fine alla sua esistenza di dolore, per non soffrire ulteriormente. E, legalmente o meno, ha disposto liberamente della sua vita, e ci è riuscita.
Il decesso di Chantal Sebire è stato annunciato dal sito internet di un quotidiano parigino e confermato da fonti del governo francese.