Il linfodrenaggio al viso

di liulai Commenta

Per attenuare gli inestetismi a cui il viso è soggetto ed eliminare gli effetti di stress e stanchezza, è impor­tarne ricorrere a cure com­plete: bisogna idratare, nu­trire e rigenerare l’epidermi­de in profondità con sostanze cosmetiche ricche di compo­nenti attivi, ma anche drena­re i liquidi che si formano in alcuni punti critici. Proprio con questi obiettivi è stato messo a punto un nuo­vo massaggio linfodrenante per il viso, che combina ma­nualità decongestionanti con l’uso di un mix di oli essen­ziali ed estratti vegetali dalla potente azione sinergica. Un trattamento di bellezza talmente naturale capace di contrastare gonfiori e ineste­tismi restituendo allo stesso tempo tono, lucentezza ed elasticità all’epidermide deli­cata del volto.

Gli oli essenziali sono oli molto con­centrati che si ottengono con parti­colari procedimenti di distillazione delle foglie, dei frutti e dei fiori delle piante aromatiche. Non vengono utilizzati puri sul corpo, perché trop­po forti e irritanti, ma mescolati a un olio di base (ad esempio olio di mandorle dolci, oppure olio di ger­me di grano) che funziona come veicolante. Gli studi cosmotologici più recenti hanno dimostrato che a contatto con la pelle vengono assorbiti im­mediatamente, superando le barrie­re difensive superficiali e penetran­do fino agli strati più profondi del derma.

Questa loro caratteristica li rende specificamente indicati nei trattamenti anti-age, in cui 0 indi­spensabile una stimolazione cellulare profonda che rigeneri la cute e ne contrasti l’invecchiamento. Ecco quali sono gli oli essenziali scelti per il massaggio linfodrenante.

Gli oli di cipresso, pino e menta sono stimolanti della circolazione sanguigna e linfatica, facilitano il drenaggio dei li­quidi interstiziali riducendo i gonfiori. Gli oli essenziali di lavanda e di rosa canina hanno effetti calmanti e decon­gestionanti: utili per contrastare i segni del tempo e dello stress. Gli oli ricavati dal limone e dal rosmari­no hanno infine un effetto antiossidan­te e riparatore: sono molto efficaci per riattivare il metabolismo e la rigenerazione cellulare della pelle.

Oltre agli oli essenziali, i cosmetici utilizzati per effettuare il massaggio anti-age contengono estratti vegetali come l’ippocastano, la centella asiatica e il mirtillo, ricchi di sostanze che rinforzano i capillari o migliorano il microcircolo. E poi bardana, camomilla, malva e calendula, utili per le foro proprietà calmanti, emollienti e antirossore. L’impiego di numerose essenze ed estratti vegetali ha lo scopo di offrire all’epidermide del viso, in un solo trattamento, un rimedio efficace per i diversi inestetismi.

Durante il trattamento, che dura complessivamente un’ora e si svolge in un ambiente tranquillo, la persona è sdraiata sui lettino. Il lavoro sl effettua anche su collo, décolleté e braccia. La seduta è scandita ín cinque fasi.

  1. Detergente: L’estetista applica sul vi­so un mix che ripristina l’acidità fisiologica della cute e riequilibra il film idrolipidico superficiale. Quindi esegue sul viso, sul collo e sul décolleté ripetuti passaggi con un cristallo di fluorite che, grazie alla sensazione di freddo che trasmette, mi­gliora il tono dei tessuti.
  2. Drenante: L’estetista prosegue ap­plicando sul viso un coc­ktail drenante a base di oli essenziali di menta piperita, limone, pino e rosa canina, con aggiun­ta di estratti di malva. Il composto penetra a fon­do nei tessuti, stimola la circolazione e prepara il sistema linfatico a racco­gliere le tossine che do­po verranno eliminate.
  3. Linfodrenante: Con pressioni e sfiora­menti manuali, la mas­saggiatrice entra nel vivo del trattamento ed esegue un accurato linfodre­naggio, sbloccando tutte le stazioni linfatiche che dovranno accogliere e smaltire i liquidi e le sco­rie in eccesso: i gangli sottoclavicolari, ascellari, sottomandibolari, e poi quelli situati vicino alle orecchie, agli occhi e ai lati del naso. Il successi­vo massaggio, eseguito con i palmi delle mani spinge la linfa carica di tossine verso le stazioni di drenaggio.
  4. Calmante: Dopo il massaggio, l’estetista applica una maschera detossinante a base di olio essenziale di cipresso e altri estratti vegetali. Il composto agi­sce sulla circolazione, sul tono cutaneo e calma irritazioni e rossori. Viene lasciato in posa 15 minu­ti e successivamente asportato con spugne marine inumidite.
  5. Anti-age: In questa fase si passa all’applicazione di uno o più cosmetici antietà, con effetto tensore, idratante e nutriente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>