Per migliorare le prestazioni fisiche, servirebbero 10 ore di sonno

di Redazione 1

10 ore di sonno potrebbero fare la differenza nelle performance fisiche e sportive. A sostenerlo, sono i ricercatori della School of Medicine dell’Università di Stanford, negli Stati Uniti, che hanno pubblicato l’esito dello studio sulla rivista SLEEP.

Che il riposo notturno potesse influire sulle condizioni di salute, è oramai notorio. Quando non si dorme abbastanza, infatti, ne risentiamo non solo a livello fisico, ma anche mentale. Ma di quante ore di sonno abbiamo bisogno? Secondo i ricercatori americani, per ottenere delle buone prestazioni sportive ne servono almeno 10.

Il team di esperti, ha coinvolto 11 giocatori di pallacanestro, che sono stati invitati a dormire 10 ore al giorno per 5-6 settimane. Alla fine del test, sono state valutate le prestazioni atletiche, il tempo di reazione, l’umore e la sonnolenza. Ne è emerso come i giocatori avessero migliorato il tempo di corsa negli sprint e i tiri a canestro positivi, con un aumento del successo del 9% per i tiri liberi e del 9,2% per i tiri da tre punti. I ricercatori, inoltre, hanno osservato anche una diminuzione dell’affaticamento e un miglioramento nell’allenamento e nel gioco.

Come ha spiegato la dottoressa Cheri Mah, che ha coordinato lo studio:

Gli atleti si allenano e giocano le partite con livelli di sonnolenza moderati o alti senza sapere che questo potrebbe influenzare negativamente le prestazioni. I giocatori potrebbero ottimizzare i risultati degli allenamenti e delle gare massimizzando i benefici del sonno.

Inoltre, la dottoressa Mah, suggerisce agli atleti di non limitarsi a dormire di più solo la notte prima di una performance sportiva, ma di riservare al riposo un posto, per così dire, in prima fila. Una buona regola, che dovrebbe valere per tutti, anche se spesso si tende a fare tardi e a riposare poco più di 6 ogni notte, con ricadute negative sullo stato generale di salute, sia fisica che psichica.

Fonte: Asca

Articoli correlati:

Disturbi del sonno, quali sono e come curarli
Poco sonno incrementa il rischio di contrarre l’Alzheimer
Cuore ha bisogno di sette ore di sonno a notte

Commenti (1)

  1. mi avete convinto ad andare a dormire presto 😛
    Ottimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>