“Laughter Yoga” rilassarsi e sorridere per ridurre la pressione

di Salvina 5

Il “Laughter Yoga” o Yoga della risata (in indiano Hasya Yoga) ed è una disciplina che si sta diffondendo sempre più rapidamente nei paesi occidentali. Si tratta di una tecnica di meditazione che unisce alla tradizione yoga esercizi specifici mirati a stimolare la risata e stretching, alternati per circa un’ora per ottenere un’azione benefica su tutto l’organismo.

La pratica costante di questa disciplina permette infatti di conseguire molti benefici sul nostro stato di salute psicofisico. Ridere aiuta infatti a combattere lo stress e l’ansia e costituisce un ausilio per il miglioramento della propria autostima e della qualità delle relazioni interpersonali.


Ma non solo: una bella risata di gusto aiuta a ridurre anche la pressione arteriosa e a facilitare la circolazione sanguigna prevenendo quindi le malattie del sistema circolatorio e, come dimostrato dalla neuropsicoendocrinoimmunologia, rinforza anche il sistema immunitario.

Lo stesso fondatore del metodo, il medico indiano Madan Kataria ha presentato, durante l’Annual Meeting 2008 dell’American Society of Hypertension, in corso a New Orleans in questi giorni, i risultati di uno studio in cui ha coinvolto circa duecento persone che hanno partecipato a sette sessioni di yoga della risata in tre settimane ottenendo una notevole riduzione della pressione arteriosa e della percezione dello stress.

Madan Kataria fondò nel 1995 a Mumbai il primo club dedicato al Laughter Yoga, che ha definito come un metodo per liberare la risata che è dentro di noi. Attualmente si contano più di 6000 centri in 60 paesi, dieci dei quali si trovano In Italia.
Ogni anno la prima domenica di maggio si festeggia il “World Laughter Day”, una manifestazione che riunisce tutti coloro che praticano il metodo con l’intento di promuovere la pace e lo spirito di fratellanza nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>