Barba scarsa, causa e come farla crescere?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico su barba scarsa e come farla crescere dove non c’è
Salve ho 26 anni e il mio problema è la scarsità della barba…è presente nella parte inferiore, sotto al naso e nel mento ma sono presenti pochi peli sulle guance..volevo sapere se alla base di questo vi è un problema ormonale e se e possibile una terapia definitiva che come risultato comunque mi dia la comparsa della barba dove manca…grazie..

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema Scarsa barba causa testosterone? Come farla crescere?

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per appuntamenti Email: [email protected] Segreteria cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81. Si prega di utilizzare il numero telefonico ESCLUSIVAMENTE per appuntamenti e non per richieste di ulteriori consulti.

 

 

Salve, spesso la barba può crescere a chiazze perchè geneticamente in alcune zone non si sviluppano follicoli piliferi; ciò non significa che ci sia deficit di testosterone anche se il diradamento della barba può indicare un suo calo; per escluderlo può solo dosare il testosterone totale nel sangue; se la causa è un deficit di testosterone allora la cura è la terapia ormonale sostitutiva, se invece è una condizione genetica non ci sono farmaci che possono farle spuntare i peli

cordiali saluti

 

 

 

Leggi anche:

 

Quanti batteri in una barba lunga?

Trapianto di barba, re degli interventi estetici

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>